inaugurazione mostraUna affollata Sala degli Specchi a Palazzo della Provincia, ha accolto la conferenza stampa su Moda Movie, l’evento, curato e progettato da Creazione Immagine, che compie 18 anni.
A moderare, Livia Blasi, giornalista Rai che ha sottolineato «Questo progetto portato avanti dal patron Sante Orrico, quando parla di territorio, lo fa davvero con interesse e passione, contribuendo in modo attivo alla sua crescita. Cosa ancora più importante, Moda Movie si accorge dell’altro, si prende cura dei giovani talenti e si preoccupa di inserirli attivamente nel mondo».
Concetto rafforzato dalle parole dello stesso direttore artistico, che sottolinea il valore che Moda Movie rappresenta per i talenti che trovano in esso un’opportunità di carriera. «I giovani vanno sostenuti e spronati, quindi l’aiuto degli adulti è fondamentale. La nostra terra è ricca di talenti, che noi cerchiamo di valorizzare. Grazie ai creativi che ne prendono parte sempre più numerosi, ai partner che credono con passione nel progetto, e anche a quei luoghi che permettono al progetto di creare sinergie con la bellezza del nostro territorio».
alcuni dei vestiti Ad approfondire le dinamiche dell’evento, la project manager del festival Paola Orrico «Guardiamo quello che succede nel mondo per scegliere il topic in cui i giovani talenti dovranno cimentarsi, e anche quest’anno non si è scaduti nel banale nello scegliere il tema, che verrà esplorato dalle opere degli artisti e creativi coinvolti, e dalle parole dei docenti e degli esperti che prenderanno parte al convegno e al workshop». Tra i nomi che daranno il loro contributo durante le Serate finali, la ballerina e scrittrice Mary Garret e Sabrina Persechino, che sfilerà i suoi abiti sulla passerella firmata Moda Movie.
Ad anticipare i nomi dei personaggi che saranno presenti durante la Serata Evento Cinema, Loredana Ciliberto, responsabile Cinema Moda Movie: il regista Dario Argento, la costumista Daniela Ciancio – reduce della vittoria ottenuta con “La Grande Bellezza”, per cui ha curato i costumi – e l’attore e doppiatore di origini cosentine Pasquale Anselmo, voce italiana di Nicolas Cage.
vestiti Non si è fatto attendere l’intervento delle istituzioni, rappresentate dall’assessore alla cultura Maria Francesca Corigliano «Moda Movie crea occasioni, rappresenta un’offerta concreta per i giovani, e avvantaggia un incontro tra generazioni, creando anche movimento in città facendola conoscere in tutta la sua bellezza paesaggistica e culturale. Per questo mi sento di ringraziare, anche a nome del Presidente, Sante Orrico, che da diciotto anni crea occasioni concrete, di incontro, di crescita e di promozione»
A intervenire anche direttore Rai Demetrio Crucitti: «Il valore di questo progetto risiede nella coesione sociale, nell’essere facilitatori di promozione individuale. Quello che mi ha colpito della vostra attività è l’aver dato una risposta concreta ai sogni dei ragazzi, che grazie a voi riescono ad avere più opportunità». «I soldi non sono importanti, è importante creare valore, come fa Moda Movie» conclude Sante Orrico, citando un’affermazione fatta dalla rivista “Parole di vita”.

In seguito, presso l’Enoteca Regionale della Provincia di Cosenza, l’inaugurazione della mostra “Se è un classico si vede”, un incontro tra le opere fotografiche dei vincitori del concorso fotografico Moda Movie, e le installazioni di moda dedicate al Classico, che hanno ricreato quella sintonia perfetta tra due modi di esprimere l’arte, che sembravano completarsi a vicenda senza che l’una primeggiasse sull’altra.
A conclusione, un buffet preparato con le eccellenze enogastronomiche della Calabria, dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Mancini” Alberghiero di Cosenza.

Conferenza regionale: presentati programma e ospiti Moda Movie ultima modifica: 2014-06-06T21:07:44+01:00 da Asmara Bassetti