Due giorni fa, presso la sede del Rotary Club di Paola MTC, si è svolta la visita del Governatore del Distretto. L’evento, sicuramente tra i più importanti nella vita di Club, che ha visto protagonista l’ing. Giorgio Botta, accompagnato dall’assistente per il Club di Paola, Dino de Marco, è stato gestito dal presidente del Rotary Dr. Ottavio Caparello con tutto il direttivo, i presidenti di commissione ed i rappresentanti del Rotaract. L’occasione ha rappresentato l’opportunità di un incontro fattivo in cui si è dato risalto ai progetti di club, al corretto funzionamento delle commissioni con preziosi suggerimenti dettati dalla grande esperienza e capacità comunicativa del Governatore.

La serata, alla presenza di tutti i soci, si è ulteriormente arricchita da due nuovi ingressi nel Club: la sig. Maria Basile ed il sig. Stefano Cuzzocrea; che da ieri «proprio nel “mese della conservazione dell’effettivo”, come evidenzia il Presidente Internazionale R. Ravindran – sottolinea il Dr Caparello – sono entrati a far parte della famiglia rotariana condividendo l’ideale del servizio ed il motto di “servire al di sopra di ogni interesse o vantaggio personale la propria comunità”». «Essere Rotariani – continua il presidente del club paolano – è un privilegio non finalizzato all’appartenenza, ma dato dall’opportunità di poter utilizzare uno strumento efficace e consolidato negli anni per far sì che i sogni e le buone idee si trasformino in qualcosa di utile, di concreto per le nostre realtà».

Tornando ai progetti che stanno rapidamente vedendo la luce grazie all’impegno dei tesserati paolani, ce ne sono alcuni che rappresentano il suggello di un interesse verso la cultura e la valorizzazione dei luoghi che, senz’altro, potranno rappresentare – in prospettiva – degli ottimi spunti da cui far ripartire l’intero comprensorio.

Lavorando sotto traccia, lontano dal clamore, i rotariani stanno predisponendo il campo per il restauro e la salvaguardia della suggestiva chiesa di Sotterra. Considerandone l’intrinseco valore che può, a buon diritto, essere declinato nella duplice qualità di bene materiale e – insieme – immateriale, perché la storia di cui è vicaria quella chiesa è tanto peculiare quanto controversa per la sua natura “resistente”, ai soci del Rotary Club di Paola MTC è sembrato opportuno gettare le basi per un suo rilancio. Nella parte spesso presentata come “ipogea” (che tuttavia recenti studi non hanno confermato essere tale), sono presenti affreschi e intonaci – attualmente minacciati dagli elementi – di elevato valore simbolico e storico, testimonianze che, nell’idea della “conservazione dell’effettivo”, i rotariani sapranno senz’altro valorizzare al meglio.

Il governatore del Distretto fa visita al Rotary Club Paolano ultima modifica: 2015-08-22T14:27:56+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.