Con una nota diramata congiuntamente, la minoranza consiliare cittadina spiegato le ragioni che ne hanno indotto i componenti ad abbandonare l’aula durante l’ultimo consiglio comunale, facendo in modo che mancasse il numero legale per proseguire l’assise. I punti su cui si sono soffermati maggiormente  Graziano Di Natale, Giovanni Abruzzo, Mario Crocicchio, Carlo Gravina, Giovanni Politano e Francesco Sorace, sono ineriti sulla necessità di far comprendere quanto sia profonda la crisi che attraversa l’amministrazione in carica che, laddove non riesce a trovare bandoli utili a gestire “pro domo sua” i traballanti accordi tra i membri della maggioranza, si annacqua sugli argomenti funzionali a tutta la collettività cittadina. Prospettando quindi uno scenario nel quale non sarebbe azzardato ipotizzare una prossima richiesta di dimissioni, l’opposizione paolana unita scrive: «Premettiamo che il consiglio comunale era chiamato a discutere su un punto da noi ritenuto importantissimo quale quello della costruzione della nuova Caserma dei Vigili del Fuoco per cui, con grande senso di responsabilità, pur sapendo che la maggioranza consiliare non avrebbe avuto i numeri per trattare l’argomento, abbiamo partecipato al lavori del Consiglio. La considerazione preminente è sicuramente quella di chiarire che difronte al fallimento della politica di centrodestra, che non riesce a trovare i numeri per stare nell’assise comunale, c’è una minoranza che lascia da parte divisioni e posizioni diverse e ritrova una unità di vedute su questioni che riguardano la Città. […] Ma il senso delle istituzioni che ci appartiene e la nostra presenza ha fatto in modo che si potesse smascherare l’ennesimo bluff a danni dei cittadini. Dalla lettura della documentazione in nostro possesso e da interlocuzioni con gli uffici preposti è emerso chiaramente che il punto all’ordine del giorno […] era una grossa presa in giro verso i cittadini e gli operatori poiché l’iter burocratico seguito non era assolutamente idoneo al fine perseguito con l’aggravante che il finanziamento per la realizzazione della nuova opera pare sia andato perduto. Nell’ottica del raggiungimento del risultato, vale a dire la presenza del Corpo dei Vigili Del Fuoco a Paola, […] abbiamo intrapreso una alternativa che consente di  raggiungere il risultato sperato ecco perché in settimana incontreremo il Dirigente del Settore Patrimonio della Provincia di Cosenza, proprietaria dello stabile che ospita attualmente i Vigili del Fuoco, ed i dirigenti tecnici per […] esaminare la procedura adottata dal Comune di Paola, ed in secondo luogo, discutere di una soluzione alternativa che riteniamo praticabile e che spiegheremo, dopo aver incontrato con gli uffici della Provincia di Cosenza, nel corso di una conferenza stampa».

Paola – Basilio Ferrari compie un miracolo: Minoranza Compattata ultima modifica: 2016-04-19T19:04:16+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.