Dopo le tante segnalazioni giunte riguardo la “nettezza” del Lungomare San Francesco all’indomani dell’allungata fiera del “Quattro Maggio”, si può tranquillamente tornare a dire che il più celebre camminamento cittadino sia tornato in condizioni visivamente compatibili al suo assetto abituale. Merito di questo “ripristino” va senz’altro tributato agli operai percettori di mobilità in deroga che, da quando sono subentrati in comune per 6 mesi, hanno subito messo a disposizione del settore manutentivo la propria forza lavoro. Tuttavia sussiste una situazione per la quale la sola buona volontà nella raccolta del pattume, lasciato da bancarellari e avventori del serpentone telonato che ogni anno copre quasi l’intera superficie di quattro chilometri del lungomare, non basta a soddisfare la richiesta di nettezza della cittadinanza. Infatti, come troppo spesso accade in barba ad ogni norma – sia codificata che del “buon senso” – i tanti esercenti che gestiscono le attività all’aperto preposte alla vendita di generi alimentari da asporto (su tutti le friggitorie munite di griglia per la farcitura dei celebrati “panini della fiera”), nella fretta di liberare rapidamente la postazione occupata durante i giorni della kermesse, “dimenticano” di rispettare i criteri funzionali a lasciare pulito il luogo occupato. Infatti, laddove erano predisposti siffatti banconi, le macchie d’olio esausto e l’imbrattamento dovuto ai profluvi grassosi degli ingredienti messi a cuocere sulle griglie danno sfoggio di se sul lastricato del marciapiede. Nonostante le copiose piogge degli ultimi giorni, siffatti aloni continuano a condizionare le passeggiate dei paolani (e non solo), aggravando la loro presenza con le nauseabonde esalazioni tipiche della decomposizione di ciò che le ha prodotte. Probabilmente, anziché chiedere sforzi extra agli operai, sarebbe bene far intervenire un’idropulitrice.

Paola – Sul Lungomare un lungo “imbrattamento” post-fiera ultima modifica: 2016-05-16T19:05:31+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.