Nota diramata dalla Coalizione di Salute Pubblica a sostegno della candidatura di Roberto Perrotta quale sindaco di Paola

In questi giorni abbiamo visto il Sindaco di Paola, Basilio Ferrari, molto indaffarato a puntualizzare, in vari contesti, e attraverso vari strumenti, che lui non sapeva nulla delle vicende legate alla Lao Pools e che, ricevuta l’interdittiva antimafia, con puntualità e senso del dovere ha dato seguito alla richieste del Prefetto operando la rescissione del contratto con la società.

Siamo abituati, ormai, non solo alle “marachelle” di questo giovane sindaco, quanto alle sue famigerate bugie e, al fine di ristabilire la verità dei fatti, abbiamo ripreso la rassegna stampa del luglio 2016, allorquando diversi giornali parlavano di possibili infiltrazioni mafiose legate a Lao Pools, come emergeva dall’inchiesta Frontiera.

Pagina 24 del Quotidiano del Sud pubblicato il 23-07-2016

Il Quotidiano del Sud”, ad esempio, il 23 luglio del 2016, titolava: “LaoPools in odor di Clan – Foggetti:  “Marcello Forte socio occulto di Lucieri Delfino” – Accuse del pentito alla società che opera al Comune di Paola” con affidamenti diretti.

La Provincia di Cosenza“, invece, aggiungeva anche le visure camerali, parlando di “scatole cinesi” e accusando un politico di maggioranza che, dopo essersi dimesso da amministratore della società LaoPools, diventava Assessore del sindaco Ferrari (lo è ancora) e nominava sua figlia amministratrice di quella società.

Il giornale pubblicava anche le visure camerali, pubblicando i nomi di altri amministratori di società proprietarie – in quel tempo – di LaoPool, accendendo i riflettori sul nome (e relativo indirizzo di sede legale) del collegamento con una cosca di Mafia del Tirreno.

A questo punto, non volendo entrare nel merito dei fatti, ci rimettiamo esclusivamente a quanto riportato da due giornali.

Il Sindaco quindi sapeva di tutto e di più, mentre oggi fa l’ignaro e continua, debitamente accompagnato, nella sua campagna di menzogne, di fango e di ingiurie.

Paola – Laopools: «Ferrari sapeva tutto già prima dell’interdittiva antimafia» ultima modifica: 2017-04-12T09:17:59+00:00 da Redazione
Redazione

About