I colpi di scena susseguitisi nella trascorsa “mattinata consiliare”, non limitandosi alle polemiche con cui i consiglieri Ferrari e Lo Gatto hanno funestato l’insediamento dell’amministrazione, si sono spinti fin dentro l’assetto globale della politica paolana.

Perché quanto accaduto con l’elezione a presidente di Graziano Di Natale, nominato alla guida del più alto scranno consiliare con un voto in più rispetto a quelli garantiti dalla maggioranza, rappresenta un ammiccamento “plateale” a voto segreto.

Nella parte destra dell’aula “Lo Giudice” un franco tiratore della minoranza ha espresso il suo gradimento per l’esponente del Pd, confermando il magnetismo già mostrato dal consigliere nel corso del doppio appuntamento delle provinciali.

Di Natale piace ad alcuni suoi avversari, questo è ormai – da ieri – un dato incontestabile.

Dal novero vanno esclusi Lo Gatto e Ferrari – già irreperibili all’atto di concludere la discussione sul primo punto – che hanno dimostrato un assetto da opposizione a “tutto tondo” e che, proprio per questa loro iniziativa, da ieri paiono essere rimasti un po’ più soli.

Perché c’è almeno un esponente di quella minoranza, prospettata come granitica nell’avversione al personaggio, che non la pensa come gli altri nei riguardi del Perrotta amministratore.

Chi sarà stato? E perché lo avrà fatto?

Nella cerchia composta dalle consiglieri Anselmucci e Serranò con i colleghi Limardi e Falbo, rientra comunque – per un quarto – la possibilità che si sia trattato di un alleato elettorale del duo “moderato”.

Comunque vada è l’indizio che, in prospettiva, l’approccio tra maggioranza e minoranza pare improntato sulla civile convivenza e (forse) collaborazione.

Share Button
Paola – Su Di Natale la maggioranza “cresce” nei numeri (+1 per Perrotta) ultima modifica: 2017-07-16T16:58:03+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.