Di lui parlano artisti e studiosi affermati, colleghi pittori, docenti.

Per lui parlano le tele su cui ha passato il suo tratto, sincero specchio di un’arte paolana, da qualche tempo in mostra presso ogni esercizio di Corso Garibaldi.

Pino Mainieri, per dirla con parole di Mauro Minervino, «è un pittore dell’anima e della mente. Un pittore prezioso. Davanti alle sue opere si resta sempre interrogati e stupefatti, riportati a uno stato remoto della visione come davanti al mistero atemporale che si cela in un’icona sacra. Mainieri è un pittore sciamano; il suo pennello è intento in una tecnica finissima e coltivata da una profondità religiosa e sapienziale. La sua pittura si nutre di visioni, e le sue visioni hanno la potenza ulteriore degli archetipi dell’inconscio e il fascino iniziatico della divinazione. Vi si manifesta il dono dell’imperscrutabilità e del disvelamento che si avvicina all’inviolabilità del sacro. Ogni oggetto e immagine è segno di un rintocco enigmatico, coglie lo sdoppiamento e di una metamorfosi incipiente. Il particolare diventa architettura, l’architettura diventa corpo, il corpo femminile si fa frutto, nutrimento, paesaggio, il paesaggio si trasforma in idea, in una spirale di rimandi infiniti. Una lontananza rarefatta che, pur partendo da elementi di realtà e da costrutti spesso umili e modesti, si fa non di rado inquietante e abissale, inseguendo i segni di una metamorfosi rendendoli docili alla rabdomanzia pittorica del suo pennello e del suo stile visionario e oniroide. Chi osserva le sue composizioni ha il privilegio di entrare in contatto con il mistero celato negli oggetti e nei corpi».

Dal cinque agosto, accompagnata da una brochure, un’esposizione di queste opere è stata allestita in più negozi.

Un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Paola – L’arte pittorica di Pino Mainieri è in mostra a Corso Garibaldi ultima modifica: 2017-08-16T13:04:42+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.