Nota diramata dalla “Rete dei Beni Comuni”, movimento che – in coalizione con “Cambia Paola” – ha sostenuto la candidatura a sindaco di Paola di Vincenzo Limardi

Esprimiamo grande soddisfazione per la sentenza del Tar di Catanzaro che ribadisce la correttezza del risultato elettorale di Paola alle scorse amministrative. Del resto la politica si pratica tra la gente e nelle piazze, non nelle aule di Tribunale. Pertanto, il seggio rimane assegnato alla Rete dei Beni Comuni. Ciò è motivo ulteriore per incrementare la nostra presenza nel territorio e ripartire con un’azione più efficace e diretta a rappresentare al meglio le istanze della gente presso le istituzioni comunali. Per favorire questo percorso di rinnovamento, la Rete ha ufficialmente aperto le proprie porte a quanti hanno voglia di mettersi in gioco e collaborare alla realizzazione di progetti volti a incentivare la ripresa del nostro territorio, con spirito di amicizia e appartenenza ad una comunità che ha voglia di riscattare il proprio presente e il prossimo futuro.

Le iscrizioni saranno aperte per tutto il mese di novembre e fino all’assemblea degli aderenti, momento in cui, oltre a riprogrammare le varie iniziative, si procederà all’elezioni e al rinnovamento delle cariche del movimento. Passaggio favorevole e frutto di un costante e produttivo dialogo all’interno del gruppo, dove a prevalere è sempre l’interesse collettivo.

Ringraziamo infine i due legali incaricati, Raffaello Misasi e Francesco Giglio, per il positivo risultato conseguito.

Share Button
Paola – La permanenza di Vincenzo Limardi in consiglio fa gioire “la Rete” ultima modifica: 2017-11-12T13:22:59+00:00 da Redazione
Redazione

About