Dopo le indiscrezioni emerse già nel corso del consiglio comunale, dove il sindaco Roberto Perrotta – parlando della messa a regime del sistema di videosorveglianza – ha chiaramente fatto intendere come sia già stato possibile risalire agli autori di varie infrazioni relative all’abbandono dei rifiuti in città (molto spesso perpetrate da persone non residenti a Paola), da ieri sono partite le attività di controllo e irrogazione delle multe da parte del nucleo ambientale della polizia municipale cittadina.

Le operazioni, coordinate dall’ispettore Rosario Mandarini con l’ausilio dei volontari delle guardie comunali ecozoofile dell’associazione Anpana Oepa, Gino Maiorano, e dipendenti del comune di Paola, hanno prodotto risultati concernenti l’identificazione dei soggetti che si dilettano ad imbrattare coi propri sacchetti il territorio paolano.

Innumerevoli controlli  ambientali alla ricerca di indizi che provano diverse sanzioni amministrative.

Inoltre sono state installati decine di dispositivi foto trappole in vari punti della città, che vanno ad appaiarsi elle telecamere attive in tutta la città per la sicurezza e la lotta contro l’abbandono dei rifiuti.

Paola – Fototrappole per sanzionare chi abbandona rifiuti, primi risultati ultima modifica: 2018-04-12T11:22:22+00:00 da Redazione
Redazione

About