Proseguono i lavori che, a breve, consentiranno la completa “metanizzazione” della parte settentrionale dell’area urbana cittadina.

Su impulso del sindaco Roberto Perrotta e dei consiglieri Barbara Sciammarella, Giovanni Politano e José Grupillo (che già dai tempi della precedente amministrazione Perrotta s’è speso per la realizzazione dell’opera, con una raccolta firme), la rete che andrà a servire le zone di San Michele, Sotterra, Gaudimare e tutta l’area appaiata alla strada statale 18, a breve sarà operativa e collegata – per “chiudere il cerchio” – all’allaccio di Via Sant’Agata, passante per San Giuliano e contrada Tina.

L’opera, sotto lo sguardo competente dell’assessore ai Lavori Pubblici, ing. Emilio Mantuano, sta finalmente prendendo forma e andrà a costituire, per i tanti residenti delle zone interessate, il fondamentale ripristino delle condizioni di “normalità” che l’attualità richiede.

Evitando il clamore delle sortite improvvide, l’amministrazione continua a lavorare in sordina per mantenere gli impegni assunti con la cittadinanza, operando interventi efficaci e risolutivi in ambiti che da anni sembravano essere stati “dimenticati”.

A tal proposito si registra la soddisfazione del primo cittadino, che parlando dei lavori in questione ha dapprima ringraziato la sua parte per l’impegno profuso, sottolineando poi come l’opera sia stata possibile «solo grazie alla grande disponibilità dell’azienda, dai vertici nazionali, regionali e provinciali, fino agli ingegneri che, con grande spirito di collaborazione, ci hanno messo nelle condizioni di poter fare questa operazione. A loro rivolgo il mio ringraziamento, nello spirito di un rapporto proficuo che continueremo a coltivare, dialogando per poter colmare le lacune ancora insistenti nella nostra area urbana, su cui – ha concluso Roberto Perrotta – è necessario intervenire anche nella zona meridionale».

Nel prossimo futuro, per quanto concerne le opere da insediare sul territorio, è prevista anche la rivisitazione dell’area di sosta degli autobus che trasportano i pendolari e gli universitari, la normalizzazione dell’innesto che dalla SS18 conduce al nosocomio cittadino e l’asfaltatura della strada che collega lo snodo passante per il “Ponte Azzurro”, senza tralasciare la pista ciclopedonale sul Lungomare cittadino (che da quando è stata oggetto di restyling è divenuta molto più sicura che in precedenza).

Paola – La parte settentrionale dell’area urbana cittadina finalmente si “metanizza” ultima modifica: 2018-07-03T09:05:57+00:00 da Redazione
Redazione

About