Assistito dagli avvocati Pier Francesco Perri e Vincenzo Fedele, Salvatore Montanino – imprenditore finito agli arresti domiciliari dopo la “retata” di Fuscaldo – si è presentato dinnanzi agli inquirenti per fornire le sue spiegazioni in merito alle condotte che gli sono state contestate dalla Procura.

Inserito nell’operazione “Merlino” in virtù dell’assegnazione di un incarico “diretto” relativo alla pulizia del litorale, Montanino è tra i tanti che hanno avuto interazioni dirette con il dipendente Michele Fernandez, vero e proprio “dominus” dell’intero sistema che ha portato al fermo di quattordici persone.

L’imprenditore paolano, a capo del consorzio di cooperative sociali “Job”, è accusato d’aver preso parte al disegno criminoso ordito in sinergia dall’asse amministrativo fuscaldese composto dall’assessore Paolo Fuscaldo, dal vicesindaco Paolo Cavaliere e – appunto – dal dipendente Michele Fernandez, mettendosi a disposizione per dar modo ai tre di finalizzare l’intento di affidare il servizio di pulizia della spiaggia (per un totale di € 16.549,94) senza ricorrere ad un bando di gara.

Oltre ad aver manifestato la sua disponibilità ad aderire a tale “Modello”, consistito anche nell’assunzione di personale del comune tirrenico (ragazzi che l’assessore Paolo Fuscaldo ha definito «vagabondi» che «fumano dalla mattina alla sera e rumpunu u cazzu», quindi da togliere dalla circolazione con impegni lavorativi), al paolano di origine campana è stato riservato un trattamento diverso rispetto agli altri arrestati (nella maggior parte finiti in carcere).

Ora, dopo questo interrogatorio, si attendono sviluppi nell’inchiesta.

Questo l’elenco delle persone associate al regime detentivo della casa circondariale: RAMUNDO GIANFRANCO, n. a Fuscaldo (CS)., il 12.11.1956, Sindaco Comune di Fuscaldo (CS); CAVALIERE PAOLO, nato a Fuscaldo (CS) il 14.2.1974, Vice Sindaco Comune di Fuscaldo (CS); FUSCALDO ERCOLE PAOLO, nato a Vibo Valentia  l’1.5.1973, Assessore Comune di Fuscaldo (CS); FERNANDEZ MICHELE, nato a Cosenza il 16.04.1958,  funzionario del Comune di Fuscaldo (CS) e del Comune di Cosenza; FIDOTTI SALVATORE, nato a Napoli il 23.07.1970, imprenditore; PERRI ROBERTINO, nato a Cosenza 13.05.1966, imprenditore; CAPUTO FRANCESCO,  nato a Rossano (CS) il 07.11.1962, imprenditore; CAPUTO ANTONIETTA, nata a Rossano (CS) il 29.07.1986, imprenditore; RISULEO GIOVANNI, nato a Rossano (CS) il 21.05.1954, imprenditore; GIOIA SERGIO, nato a Cosenza, il 14.09.1958, professionista; DE SIMONE LUIGI, nato a Paludi (CS), il 03.10.1965, imprenditore; MIRABELLI GIANFRANCO, nato a Rende (CS) il 24.12.1954, imprenditore;

Ai domiciliari sono stati invece associati: DE SANTO MASSIMILIANO, nato a Castrovillari (CS), il 28.05.1965, imprenditore;  MONTANINO SALVATORE, nato a Pomigliano d’Arco (NA) il 13.05.1971, imprenditore.

Paola – Volano paolano nel Modello Fuscaldo: “stress test” degli inquirenti ultima modifica: 2018-11-08T10:06:53+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.