Nota diramata dal movimento politico “Progetto Democratico”, gruppo consiliare cui afferiscono due esponenti della minoranza cittadina, Pino Falbo (capogruppo ed ex candidato a sindaco) e Anna Anselmucci (ex responsabile dell’Ufficio Ragioneria del Comune di Paola)

Giorno 18 dicembre alle ore 18:30 nella sede di Progetto Democratico simpatizzanti ed amici si sono riuniti per ripercorrere un anno di lavori e d’impegni politici nella Città di Paola.

A fare gli onori di casa è stato Pino Falbo capo gruppo di Progetto Democratico nel Consiglio comunale di Paola, il quale dopo i saluti di rito rivolgendosi ai tanti presenti ha iniziato a ricordare tutte le iniziative e le problematiche di cui Progetto Democratico si è interessato in quest’ultimo anno, dalla battaglia per il Poliambulatorio di Rione Colonne, riguardo al quale ancora si aspettano le decisioni che l’amministrazione comunale intenderà assumere, ai tanti problemi dell’Ospedale “San Francesco”, che ogni giorno di più rischia di essere depotenziato sia dal punto di vista strutturale (mancanza di manutenzione) che dal punto di vista dell’organico medico e degli infermieri; dalle mensilità arretrate spettanti a coloro i quali lavorano nelle cooperative e che si occupano della pulizia della città (oltre quattro mesi di ritardo), alla situazione di estremo pericolo che giornalmente incontrano studenti e pendolari sulla SS 18, dove i pullman si fermano ai lati della statale senza aree idonee alla sosta e senza nessuna pensilina per proteggersi dalla pioggia o dal vento; dal problema del randagismo, alla pulizia degli alvei dei fiumi/torrenti, che, soltanto dopo le sollecitazioni di Progetto Democratico si sono iniziati a pulire; dai debiti del Comune certificati dall’ OSL in quasi ventiduemilioni di euro, alla derattizzazione delle scuole per l’incolumità e la salute dei più piccoli; dai lavori del lungomare ancora non ultimati, ai locali comunali concessi ai privati senza nessun pagamento di canoni di locazione; dai licenziamenti ad opera di Ecologia Oggi per alcuni dipendenti, alla gara d’appalto sollecitata da Progetto Democratico per il servizio idrico di Paola dove ancora si va avanti a colpi di determine dirigenziali per circa novantamila euro mensili.

Il capo gruppo Pino Falbo al termine del suo intervento ha voluto ringraziare la consigliera Anna Anselmucci con la quale sta portando avanti tante problematiche nell’interesse esclusivo dei cittadini paolani e tutti gli amici di Progetto Democratico che ogni martedì si riuniscono nella sede di Corso Garibaldi per discutere e confrontarsi su tanti argomenti.

Pino Falbo ha ringraziato anche la consigliera Giuliana Cassano e tutti gli altri rappresentanti del movimento Rete dei Beni Comuni che hanno partecipato all’incontro e con i quali ormai si è creata una forte intesa per i problemi che riguardano la Città di Paola.

Pino Falbo ha inoltre concluso augurando a Tutti i presenti un sereno e felice Natale con la promessa che nel nuovo Anno Progetto Democratico continuerà a difendere gli interressi di Tutti i Paolani.

Paola – Progetto Democratico “tira le somme”, Pino Falbo “tira le orecchie” ultima modifica: 2018-12-22T11:41:03+00:00 da Redazione
Redazione

About