Nella mattinata di ieri si è svolta, presso gli uffici della Prefettura di Cosenza, e su iniziativa della stessa, una riunione operativa che ha visto partecipi, oltre al viceprefetto aggiunto dott. Roberto Micucci, il sindaco Roberto Perrotta e l’assessore ai Lavori Pubblici, Emilio Mantuano, il Soggetto Attuatore dell’Ufficio del Commissario all’Emergenza Dissesto Idrogeologico della Regione Calabria, ingegnere Carmelo Gallo, nonché i rappresentanti tecnici dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, nella persona dell’ingegnere Gianfranco Abate, dell’Autorità di Bacino, geologa Giovanna Chiodo e della Protezione Civile, geologo Michele Folino Gallo.

L’appuntamento, già calendarizzato da tempo, è stato funzionale per discutere riguardo le azioni poste in essere sul crinale franato della collina su cui si erge l’Ospedale San Francesco di Paola, un lavoro che – stante la tabella di marcia – sta procedendo secondo le previsioni.

Per conto dell’Asp, l’ingegnere Abate, ha reso anche noto che sono iniziati i lavori per la manutenzione della copertura del nosocomio, così come quelli inerenti la manutenzione esterna dell’immobile, mentre (presumibilmente il 2 gennaio) dovrebbero iniziare i lavori, già appaltati, della sala operatoria al 5° piano, mentre – per quanto concerne la verifica statica dell’edificio – tra gennaio e febbraio dovrebbe essere dato incarico ai tecnici.

Riguardo le osservazioni della Protezione Civile, il geologo Folino Gallo ha comunicato che, con l’anno nuovo, verranno posizionati dei sensori per monitorare costantemente il lato ovest della collina dell’ospedale.

Per quanto riguarda il pendio a lato sud ovest, i rappresentanti del comune hanno annunciato d’aver conferito incarico al dottore geologo Aldo Battaglia per verificarne la stabilità e per studiare la situazione relativa ad una piccolissima porzione di fabbricato insistente su zona R4.

Il sindaco ha concluso il suo intervento ringraziando l’Asp per le comunicazioni in merito ai lavori già iniziati e per quelli che cominceranno a breve, constatando che i lavori procedono senza nessun intoppo e verificando che l’iter concordato con l’Asp anche sul fronte della viabilità, sta dando i suoi frutti grazie all’opera messa in atto dal Comune. Successivamente ha espresso gratitudine per la solerzia con cui procede il lavoro svolto dall’impresa Colgema Group Srl.

Infine ringraziamenti anche per l’ingegnere Gallo della Regione, per le notizie fornite in merito alle procedure amministrative, per l’opera prestata e per il continuo e costante aggiornamento intercorso tra gli enti.

Tuttavia, è notizia dell’ultim’ora, pare che siano in corso dei chiarimenti in merito alla possibilità che l’attività chirurgica del nosocomio paolano possa essere momentaneamente messo in stand-by, restando operativa – per quanto concerne lo Spoke – nell’ala cetrarese dell’ospedale Iannelli. A renderlo noto è stato il Presidente del Consiglio, Graziano Di Natale, nel corso della cerimonia in cui si sono scambiati gli auguri in Comune, per le imminenti Festività.

A breve potrebbero esserci novità in merito.

Paola – “Tutto ok” per lavori all’Ospedale (dalla frana all’edificio) anche se… ultima modifica: 2018-12-20T13:13:11+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.