Assistiti dagli avvocati Giuseppe Bruno e Massimo Zicarelli, ai cinque giovani sorpresi dai Carabinieri in un appartamento nel quale pare si stesse svolgendo un “festino” a base di droga, è stata revocata la misura degli arresti domiciliari.

Stante quanto disposto dal Gip (Giudice per le Indagini Preliminari) del Tribunale di Paola – Maria Grazia Elia – i giovani (tre paolani e due sanlucidani) dovranno ora sottostare ad un regime che prevede la presentazione quotidiana – festivi compresi – presso la polizia giudiziaria (nella fattispecie le stazioni dei Carabinieri di residenza), una volta al giorno, ad orari concordati tenendo conto delle esigenze personali di ogni indagato.

All’esito delle audizioni, sono comunque state delineate meglio le posizioni di ogni singolo indagato.

Come anticipato ieri, tra i componenti del gruppetto sono emerse delle ricostruzioni funzionali a spiegare ruoli e responsabilità di ciascuno, con qualcuno che ha fatto notare al giudice di non essere né proprietario e né l’utilizzatore dell’appartamento in cui è stata trovata la droga, facendo anche emergere che non tutti sono stati trovati con sostanza stupefacente  addosso dopo le perquisizioni personali.

Come scritto nell’immediatezza dei fatti, i cinque sono stati sorpresi in un’abitazione ubicata in territorio di Torremezzo (frazione marina di Falconara Albanese) con cocaina e marijuana, nonché un bilancino digitale di precisione, materiale per confezionamento e sostanza di tipo “mannite”, usata per quelli che in gergo vengono definiti “tagli inerti” della droga. Inoltre, come rilevato dai Militari dell’Arma, si può presumere che nella casa ci fosse altra sostanza stupefacente, forse “fatta sparire” mediante lo scarico fognario del water, azionato più volte durante il lungo periodo in cui ai Carabinieri “bussanti” non è stata aperta la porta.

Su queste circostanze, le procedure dibattimentali che s’avvieranno da qui a breve, tenteranno di fare chiarezza, anche se pare chiaro il tentativo di ognuno di minimizzare le proprie responsabilità a scapito degli altri.

Paola – Sorpresi a Torremezzo con cocaina e “gangia”: domiciliari revocati ultima modifica: 2019-03-07T07:14:34+01:00 da Redazione
Redazione

About