Il consigliere Pino D’Andrea, appartenente alla maggioranza socialista in appoggio all’amministrazione comunale in carica, ha inteso replicare all’allarmante nota uscita ieri a firma di “Progetto Democratico”, gruppo d’opposizione partecipante all’assise cittadina con Pino Falbo e Anna Anselmucci.

Questi ultimi, forti di un sopralluogo e di una ricognizione sui luoghi documentata fotograficamente, hanno denunciato il degrado dell’area mercatale sita in contrada “Pantani” dove, da quando la disposizione di bancarelle e ombrelloni è stata spostata nel centro urbano, pare proprio che sia stata allestito un punto di raccolta rifiuti.

«L’area mercatale – ha esordito D’Andrea – realizzata da precedenti amministrazioni, guarda caso a guida Roberto Perrotta e non da altri, è stata opportunamente utilizzata, in passato, per ospitare il mercato settimanale».

L’esponente socialista, specificando che la zona in questione «attualmente non assolve più a detta funzione in quanto, come tutti sappiamo, il mercatino è stato nuovamente portato in centro Città. Non viene assolutamente utilizzata come discarica a cielo aperto. Anzi tutt’altro. Considerato che la stessa è recintata dunque inaccessibile e allo stesso tempo pavimentata», ha spiegato che «in detta area veniva svolta una attività di selezione e di differenziazione di quanto cittadini poco attenti, e poco amanti della pulizia e del decoro della propria Città, preferivano lasciare lungo le strade ed in ogni posto. Il materiale veniva poi conferito normalmente».

Quindi, dopo la strigliata agli incivili che sarebbero a monte del problema riscontrato, Pino D’Andrea ha chiarito che tra la fine della scorsa settimana (venerdì 5 Aprile) e quella in corso, sono stati pianificati e posti in essere interventi di ripristino della normalità.

Pertanto, stigmatizzando la presa di posizione dei consiglieri d’opposizione, l’esponente dalla maggioranza ha chiosato: «Tutte queste informazioni sono a conoscenza di quanti hanno chiesto spiegazioni in merito».

«Fa specie – ha proseguito il portacolori del PSI – leggere che numerosi cittadini si sono lamentati della situazione magari quando in un passato recente avvenivano fatti analoghi se non peggiori. Forse erano distratti e/o favorevoli? Per chiarezza è soltanto opportuno fare notare che nei pressi non ci sono abitazioni».

Enfatizzando il ruolo degli operatori tutt’oggi impiegati per la nettezza urbana, D’Andrea a voluto rivolgere il suo encomio alla «cooperativa sociale che con spirito di abnegazione ed amore per la propria Città e per il proprio lavoro ha svolto questo compito che con l’approssimarsi della stagione estiva necessariamente dovrà cessare».

Infine, sciorinando i dati raggiunti sul fronte della differenziata, l’esponente socialista ha svelato che hanno «raggiunto livelli ragguardevoli: 71.10% nel mese di marzo; ciò comporta come tutti ben sappiamo un notevole risparmio sulle tariffe già rivedute al ribasso in maniera sostanziale da questa Amministrazione».

Risultati che, oltre ad aver portato Paola nel novero dei comuni “ricicloni”, ha anche consentito allo stesso D’Andrea di rintuzzare ulteriormente il suo attacco agli avversari di Progetto Democratico. «Mi preme sottolineare – ha chiosato il consigliere – ed accennare, al momento, quanto fatto in passato e ricordarlo a qualche sprovveduto, della prima e dell’ultima ora, gli interventi effettuati nella zona come l’illuminazione pubblica, la condotta del gas, le fognature e le strade cose che nessuna Amministrazione ha mai non solo fatto ma pensato di fare, ma tant’è ce ne faremo una ragione».

Infine, Pino D’Andrea ha anche fatto cadere i veli sulle prossime iniziative che l’amministrazione Perrotta metterà in campo da qui a breve. «Colgo l’occasione – ha concluso D’Andrea – per informare tutti i residenti e tanti cittadini che utilizzano quella strada che è stato già appaltato il lavoro che prevede la bitumazione della strada che congiunge la Ss18 alla strada che costeggia le Ferrovie dello Stato. Per questo mi sento di ringraziare tutta la Giunta Comunale tutti i Consiglieri ed in particolare il Sig. Sindaco che ha fortemente voluto questo intervento».

Paola – Polemica rifiuti sull’ex area mercatale: D’Andrea replica ai “falbiani” ultima modifica: 2019-04-11T10:38:34+02:00 da Redazione
Redazione

About