Scarsa partecipazione alle primarie a Guardia Piemontese (di Francesco Cristaldi)

Le primarie a Guardia Piemontese del centrosinistra si sono appena concluse. I dati ufficiali e definitivi hanno sancito Bersani e Renzi come i due leader che andranno al ballottaggio. Ovunque si diffonde ottimismo sulla grande affluenza registrata nei seggi. Tuttavia a Guardia Piemontese l’affluenza alle urne del centrosinistra non è stata poi così positiva: 50 gli elettori per le primarie del centrosinistra, in un paese che ha visto visto votare 1098 persone alle elezioni comunali del 2011. Inoltre se si confrontano i dati delle attuali primarie con i voti ottenuti dal centrosinistra nelle elezioni politiche del 2008 si evidenzia la scarsa affluenza dell’elettorato del centrosinistra a livello locale. Andando a consultare gli archivi del Ministero degli Interni, con facilità possiamo rilevare che il solo Partito Democratico otteneva un totale di 308 voti nei seggi di Guardia Piemontese mentre il totale delle altre liste di sinistra (quindi potenziali elettori alle primarie) era di 425 voti.

E’ logico e consequenziale considerare 50 presenze (pari a circa 1/9 dei potenziali voti di centrosinistra) come una sconfitta a livello locale, come un indicatore dell’abbandono e della disillusione dei cittadini verso la politica dei piani alti. Un assenteismo che potrebbe anche essere interpretato come una avvisaglia di un “effetto grillo” anche a Guardia Piemontese.

La situazione è simile nel vicino comune di Acquappesa dove il PD nel 2008 raccolse 454 voti ed il centrosinistra in generale 508 voti: a fronte di un elettorato più ampio di Guardia Piemontese solo 83 elettori di centrosinistra hanno votato. Anche ad Acquappesa una buona parte della base elettorale della coalizione non ha partecipato attivamente alle consultazioni.

Nel dettaglio le preferenze hanno premiato Bersani in entrambi i comuni (29 a Guardia e 38 ad Acquappesa), Renzi al secondo posto ( 12 a Guardia e 24 ad Acquappesa) mentre Vendola prende 8 voti in entrambi i comuni. Inoltre ad Acquappesa spuntano anche 2 preferenze per la Puppato e ben 11 “Marxisti” per Tabacci.

Guardia Piemontese ed Acquappesa confermano la norma di un Bersani trionfante nella provincia, norma cui si sottrae il capoluogo, Cosenza, dove Vendola vince per una manciata di voti.

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

rete dei beni comuni paola

Paola – Le transazioni fatte dal Comune non convincono Rete dei Beni Comuni

Nota diramata dal gruppo consiliare paolano “Rete dei Beni Comuni”, rappresentato nell’aula Lo Giudice da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: