Logicamente prevedibile, come d’altronde era evidente già nell’articolo postato sul nostro portale in data 8 Febbraio, è giunto inesorabile il pronunciamento del Consiglio di Stato in merito alla procedura d’urgenza con la quale l’Amministrazione Ferrari ha tentato di opporsi alla decisione del TAR di Catanzaro riguardo la sospensione della dichiarazione di dissesto per il Comune di Paola.

Puntuale per le locandine cubitali dei giornali di questa domenica elettorale, il pronunciamento rimanda la decisione al 26 Marzo prossimo, un periodo piuttosto lungo nel quale il Sindaco Ferrari – volente o nolente – dovrà amministrare la Città senza poter godere delle agevolazioni garantite dal dissesto.

Ovviamente la maggioranza di centro destra ha già fatto sapere che ripeterà la richiesta già proposta ma, tra tagliole inerenti la TARSU e disposizioni di dislocazione di spazi comunali come la Biblioteca Lanzino (ridimensionata nei suoi ambienti per far posto agli uffici dei Commissari, a questo punto inutili), il percorso appare accidentato e non privo di insidie. L’equazione che gli amministratori tenteranno di risolvere li vedrà febbrilmente impegnati a garantire l’espletamento dei servizi essenziali dei quali, un Comune come Paola, non può privarsi soprattutto alla luce di una attualità ulteriormente intricata da ben altri problemi (la recente frana sotto la collinetta dell’Ospedale ed i problemi relativi alla raccolta dei rifiuti, nonché l’erogazione dell’acqua).

La situazione debitoria del Comune è cosa evidente e molte attività in Città stanno risentendo gli effetti di una crisi che – certamente – Ferrari non ha causato ma, a questo punto, la speranza è quella di non vederla aggravata da una una prognosi troppo lunga che – pronunciamenti giudiziari alla mano – è conseguenza di una diagnosi che sta rivelandosi sbagliata (senza dimenticare che – comunque – il prossimo 11 Ottobre il TAR si esprimerà definitivamente nel merito delle carte presentate a suffragio della delibera di dissesto votata a maggioranza lo scorso 29 Ottobre).

Dissesto: C.V.D./2 – Come Volevasi Dimostrare – parte seconda ultima modifica: 2013-02-24T11:07:57+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.