Il Degrado

Oggi mi ha telefonato una collega che vive al nord, ma periodicamente viene a Paola, per motivi familiari. Dopo un breve saluto mi ha esternato il suo enorme stupore per lo stato in cui versa la nostra cittadina, a prescindere dai rifiuti, è tutta la situazione generale di degrado socio culturale che hanno negativamente colpito la mia collega. ”Sembra una citta’ abbandonata a se stessa, in cui la popolazione ha perso ogni capacità di reazione”. Tutto è indifferenza, il caos quotidiano del traffico per mancanza di vigili urbani, il disordine e l’abbandono che esprime ogni strada o piazza, una popolazione che si lascia andare senza piu’ alcun credo o reazione, ed in particolare senza alcun riferimento serio in cui credere. L’0dore quotidiano nauseabondo che si percepisce nel passare lungo i pennelli, il perenne perseverare della presenza di chiazze, poco rassicuranti, che galleggiano lungo la riva, inducono solo tristi riflessioni sul futuro di questo paese. Le tante richieste accorate di lavoro, che mi pervengono, pur non essendo io un imprenditore, dimostrano che ogni futuro dei giovani è solo all’estero.

About Cosmo De Matteis

Check Also

Paola – Donazioni: il Comune stanzia 10mila€ per tenda triage all’Ospedale

10mila 601 euro e 80 centesimi: a tanto ammonta la cifra che il Comune di …

One comment

  1. marcello chiorboli

    Carissimo De Matteis, da Paolano immigrato ritorno (aimé. non spesso) al MIO paese e non posso che trovarmi in sintonia con l’impressione del suo o sua collega e con quanto da lei scritto. Ma una domanda mi faccio sempre “quanto i paolani vogliono cambiare questo malcostume?” Purtroppo come lei sa, mia madre nonché sua paziente in questi giorni ci ha lasciati e in questa occasione ho. avuto il piacere. di conoscere Francesco che con lei collabora a questo spazio ( hoo forse é il contrario ma non é importante chi collabora con chi é importante che ci siano giovani come Francesco e persone che.come lei.sensibilizzino le.coscienze. Francesco con gli articoli che.scrive e con i reportage video. e lei con la stima che si. porta dietro
    (la mia.e.quella.della mia famiglia in maniera particolare) sostenendo questi ragazzi per evitare la fuga di questi giovani che devono riapprioparsi della loro cittadina per sviluppare le enormi potenzialità che Paola ha. Denunciando il malaffare e la.pessima politica sia.uurbanistica.e ambientale messa in atto da politici senza nessuna capacità (in linea con gli esponenti dei nostri ultimi governi nazionali peraltro). spero tanto di tornare per vedere il MIO paese cambiato in megliio non come da 40 anni che torno in un paese in cui le case in costruzione siano sempre le stesse, che i campi incolti rimangano incolti e dove anche le erbacce siano sempre le stesse. Mi scuso per l’intromissione ma sentivo di esternare il mio pensiero.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: