Campionato italiano a Serre: Antonio Grosso campione italiano di fisarmonica diatonica

grossoSi è svolto domenica 4 agosto a Serre, in provincia di Salerno, il 17° campionato di organetto e fisarmonica diatonica organizzato dall’ AMISAD, che ha visto la presenza di  150 partecipanti provenienti da ogni parte del sud Italia.

Il campionato ha avuto una durata di 3 giorni, e si è concluso appunto domenica proclamando i vincitori, divisi nelle categorie Junior, Senior e Over 50. Iscritti al concorso anche alcuni allievi della Antonio Grosso School, con sedi a Torremezzo di Falconara e Fuscaldo, all’interno della quale impartisce lezioni di organetto, fisarmonica e tamburello il Maestro Antonio Grosso – iscritto anche lui alla gara, nella categoria Senior – organettista fuscaldese che sta diffondendo uno degli strumenti della nostra tradizione, oltre i confini calabresi e italiani, non solo con le musiche popolari del sud, ma anche e soprattutto con le sue composizioni.

Già presenti fin dalla mattina, i concorrenti e aspiranti musicisti dopo l’iscrizione hanno gareggiato in un susseguirsi di note che sono riuscite a rapire i presenti, fino alle 13 e 30 circa, quando si è ritirata per decidere i nomi dei vincitori la giuria, composta da cinque membri, tra i quali Giuliano Cameli, campione mondiale dell’organetto nel 1984 e nominato da Castelfidardo, capitale della fisarmonica, “Ambasciatore mondiale dell’organetto diatonico”.

I partecipanti hanno dovuto attendere fino alle 20, ora in cui è iniziata la premiazione delle varie categorie divise a loro volta in categorie dalla A alla E. Tutti gli allievi del maestro Antonio Grosso che hanno partecipato sono riusciti a classificarsi tra i primi: Kevin Palermo e Antonio Fedele si sono aggiudicati rispettivamente primo e secondo posto nella categoria A, mentre Elder De Virgiliis e Gaetano Malito sono riusciti a conquistare a pari merito il primo posto della categoria B. Lo stesso Maestro Grosso è riuscito invece a sbaragliare tutti gli avversari conquistando una coppa e il titolo di campione italiano di fisarmonica diatonica con la votazione massima, suonando due delle sue composizioni: “La nuit” e “Transgresión”, che hanno lasciato affascinati i membri della giuria. Inoltre il vincitore fa parte de l’ “Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo”, gruppo interamente al femminile a accezione ovviamente di lui, nato da due anni e già molto apprezzato per i suoi ritmi popolari che fanno ballare le piazze di tutta la Calabria e non solo.

Alla fine della premiazione i primi assoluti di tutte le categorie hanno dovuto esibirsi nuovamente suonando a scelta uno dei pezzi presentati per la gara, a conferma della loro bravura davanti alla giuria.

About Asmara Bassetti

Avatar
.

Check Also

PasParTu: viaggio alla scoperta dell’ospitalità

Una cartina a portata di mano, scarpe comode ai piedi, un bagaglio leggero sulle spalle, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: