325_490_1235010736Un’ altra estate volge al termine, tra le solite polemiche mare sporco o pulito, a secondo del partito che in quella stagione amministra, è evidente il calo delle presenze. Ogni mattina percorro la strada dei bracci per recarmi in ambulatorio, e noto gran parte dei vari lidi desolatamente semi vuoti. Certo la crisi attanaglia inesorabilmente gran parte degli italiani, ma se anche i paolani che vivono al Nord disertano la loro cittadina, qualcosa non va localmente. Giorni fa sono stato a Scilla e Tropea e stranamente ho visto spiagge affollate ,ma ordinate, costi sufficientemente contenuti, iniziative culturali e spettacoli degni di nota. Quindi se si riesce a valorizzare il territorio ,anche con la crisi vi è un minimo di risposta. Guardiamo la nostra estate, le classiche sagre con abbuffate di salsicce e polpette, l’esibizione delle solite bambinelle ballerine, che io limiterei di molto. Un lungomare impraticabile, dove se non stai attento ,ti stendono anche sui marciapiedi, le nostre bellissime piazze preda di auto e moto, il traffico da grande metropoli, ove se osi segnalare al solito prepotente che non ci si ferma in mezzo alla strada per fare quattro chiacchiere, rischi di essere preso a parolacce ,se va bene, se non aggredito letteralmente. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, ma ormai mi rendo conto che non è un problema politico, è questa nostra cittadina che col tempo è peggiorata. È scomparsa quella solidarietà, quella partecipazione, per cui anche nei momenti di difficoltà potevi contare su un tessuto sociale disposto a supportarti. Oggi vedo rabbia, invidia, indifferenza, morbosità nel chiedere delle disgrazie di altri. Chi amministra dovrebbe ricordarsi che è al servizio di tutti e non di una parte, che dopo questa parentesi si ritorna al proprio lavoro, se lo hai. Non bisogna ergere steccati tra i cittadini e gli amministratori, in quanto amministratore, tu sei un pari tra pari, non ergerti sui tacchi o su internet, in quanto il giudizio dei cittadini ti peserà anche in futuro, la modestia e la disponibilità sono la migliore arma di difesa. Da tempo non ho molta fiducia nei politici, lo spettacolo che ci offrono è disgustoso, giornalmente leggiamo dei problemi che affliggono la sanità in Calabria, ascoltiamo proclami da quelle stesse persone, che sino a qualche anno fa hanno amministrato, senza alcun risultato. Affermano oggi ciò che loro non hanno accolto ieri ,ed ecco le loro proposte miracolose, con il salvataggio di ospedali, che tutti, destra e sinistra sapevano di dover chiudere. Di medici precari che da anni nessuno si degna di regolarizzare, di code lunghissime per effettuare un esame diagnostico, di pronto soccorsi al collasso, con gravissime carenze di personale. Poi assistiamo alla solita passeggiata propagandistica del solito onorevole di turno, che fa finta di ascoltare interessato delle varie necessità, quasi che questi personaggi sino ad oggi siano vissuti sulla luna. Una riflessione su ordine e sicurezza, non conoscono la disponibilità di uomini e mezzi, ma gli ultimi avvenimenti destano in me molta preoccupazione, anche in questo caso vedo l’assenza della politica e della cosiddetta società civile. CERTO LE ESPERIENZE DI QUESTI ANNI IN CUI LO STATO HA ABBANDONATO I VARI TESTIMONI DI GIUSTIZIA, una magistratura molto spesso più interessata ai titoli di giornali, che alla verifica delle accuse, con i soliti GIORNALAI, sempre servizievoli nei loro riguardi, che non danno lo stesso spazio ai tanti che si vedono recapitare un avviso di garanzia, spesso con troppa facilità, contribuendo spesso a distruggere delle persone totalmente estranee a fatti criminosi. Tutto questo non inspira fiducia. Sarebbe opportuno che questi signori si ricordassero almeno degli errori clamorosi commessi a danno di persone note, ricordo per tutti Tortora e Walter Chiari, per non citare le migliaia di Esposito e Rossi. Ancora una volta si raccolgono le firme per la responsabilità dei giudici, al di la dell’eterno problema di Berlusconi, al quale auguro di uscire di scena politicamente definitivamente,l a sinistra dia un serio contributo

Come sempre ultima modifica: 2013-08-17T16:25:36+02:00 da Cosmo De Matteis