MODAMARE 2013, Cetraro si conferma punto di riferimento per la costa cosentina

Lo scorso 19 Agosto si è svolto a Cetraro, presso la suggestiva cornice del porto, l’evento che ormai da 18 anni impreziosisce le estati calabresi proponendosi come appuntamento molto considerato in tutta Italia. MODAMARE, questo il nome della rassegna dedicata alla moda, è una certezza inossidabile incastonata nel firmamento delle migliori manifestazioni della costa tirrenica cosentina. È un evento oramai istituzionalizzato che, oltre a rappresentare le eccellenze di questa regione, si propone come laboratorio sperimentale attraverso il quale esprimere l’idea di una identità regionale simultanea al tempo storico segnato dal calendario. Perché a Cetraro, lo scorso 19 Agosto, era proprio il 2013.
Vedendo sfilare le modelle, acconciate, vestite e ingioiellate da quelle eccellenze che ormai costituiscono il paradigma di riferimento per l’identità regionale, non s’avvertiva alcun gap cronologico con realtà più vicine al pensiero ed all’economia europea. Anzi, per una volta è sembrato plausibile immaginare una Regione diversa, esemplare per eccesso di creatività e non per difetto di civiltà. Per una volta è stato possibile vedere smesso quell’odioso abito da Cenerentola troppo spesso riservatoci dalla cronaca e dai sondaggi sulla qualità della vita. Per una volta, anche se per poco, il peso della condizione di color che languono tra dissesti istituzionali e fallimenti imprenditoriali, è stato alleggerito dai sinuosi movimenti di modelle bellissime ed abiti eleganti, di gioielli unici e di ospiti esemplari, premiati sul palco da un Francesco Occhiuzzi in forma smagliante.

Quello che segue è il report audiovisivo realizzato in collaborazione con AzzurraTV, alternando i momenti della sfilata a quelli dello spettacolo di contorno, è stato possibile parlare insieme al Sindaco di Cetraro, Giuseppe Aieta, allo stilista Claudio Greco ed all’attore Yurj Buzzi (nuovo testimonial della Martini al posto di George Clooney), alle Onorevoli Enza Bruno Bossio e Stefania Covello, al direttore de “l’Ora della Calabria” (ex CalabriaOra) Piero Sansonetti ed al Maestro Orafo Gerardo Sacco. Solo per una questione di volontà è stato impossibile porre qualche domanda a Patty Pravo, la ragazza del Piper che – dopo aver ricevuto dal Maestro Sacco il gioiello dedicato alla sua “Pazza Idea” – ha concluso la manifestazione esibendosi sul palco.

Buona visione.

 

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

castrovillari film festival

Dal 28 al 30 Agosto torna il Castrovillari Film Festival

Ritorna il Castrovillari Film Festival. Dal 28 al 30 agosto sarà il Castello Aragonese la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: