«Io sostengo “Musica contro le mafie”» perché  la mafia si sconfigge sul piano culturale, educando le nuove generazioni  a tutte quelle attività virtuose che celebrano gli aspetti più sublimi dell’animo umano. Per questo la Musica, con la “M” maiuscola, si contrappone alla minuscola iniziale di un fenomeno che con l’umanità condivide soltanto la morte (anche questa, essendo d’origine violenta, con la “m” minuscola).

Quello che segue è il promo del documentario realizzato dal nostro redattore Claudio Metallo e, a giudicare dalle personalità che hanno prestato il loro volto alla sua pubblicizzazione, sicuramente costituirà un argomento sul quale la Testata tornerà a trattare. Perché dalla Musica alla Libertà il passo è breve, perché nel solco della Musica si trovano Tracce importanti che risalgono fino a Peppino Impastato, un Uomo il cui percorso ha aperto la strada e la mente a tutti coloro che intendono opporsi allo schifo, a quella «montagna di merda» che nasconde il sole e che è ora di spianare.

Buona Visione.

 

«M vs m» Musica Contro le Mafie – Un documentario di Claudio Metallo ultima modifica: 2013-09-16T20:29:48+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.