Da un Gazebo allestito in Piazza IV Novembre, il M5S ha incontrato i paolani per discutere di Tares

«Perché no?» è stata l’espressione finale che l’attivista del MoVimento 5 Stelle di Paola, alla termine del suo discorso ai nostri microfoni, ha adoperato per sancire la prosecuzione di un’idea che – dal successo elettorale dello scorso Febbraio – è ormai comunque realtà in gran parte del Paese. Un’idea della quale andare fieri, perché le azioni compiute ultimamente – a livello nazionale – stanno incontrando la fiducia di un elettorato emergente con ampi margini di crescita. «Perché no?», sostiene il pentastellato paolano, mentre su altre questioni il M5S scivola su errori dovuti all’inesperienza, giustificato – appunto – da una strana speranza nell’indulgenza della “prima volta”.

Tralasciando le cose “nazionali” – di cui vedremo il seguito al momento opportuno – nelle piccole cose che animano il presente, come sta adeguandosi  il MoVimento Paolano?

Con iniziative lodevoli.

Abbiamo dato conto della donazione di un computer alle Acli, delle interrogazioni parlamentari riguardo certi “silenzi” nostrani, della questione degli “scrutatori, segretari e presidenti di seggio” non retribuiti dalle scorse elezioni amministrative del 2012, dal convegno sulla impostazione e l’importanza della “legge Lazzati”, fino ad arrivare – ad oggi – con la spiegazione relativa alla modulistica da presentare per  accedere agli sgravi sulla Tares del 2013.

Sotto ad un gazebo allestito al termine di un balletto (figlio – appunto – della “giustificabile” speranza nell’inesperienza), i ragazzi appartenenti al meetup paolano si sono messi a disposizione dei cittadini per un paio d’ore.

Quello che segue è il video dell’iniziativa, montato in maniera “pittoresca” solo perché testimone di una “prima volta” simpatica.

Buona Visione.

 

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

I Verdi calabresi “bacchettano” Santelli per «riapertura strumentale attività»

“Amicus Plato, sed magis amica Veritas”. La Federazione dei Verdi ed Europa Verde della Calabria …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: