Si è conclusa oggi, con una manifestazione pubblica organizzata preso l’hotel San Francesco di Rende, l’esperienza di 40 ragazzi del Kurdistan Iracheno ospiti per 6 mesi del Programma PItagora Mundus. Frutto della  collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria,  i Comuni e le scuole di Sant’Agata d’Esaro, Scigliano e Diamante, il Programma Pitagora Mundus, promosso dall’Iscapi ha permesso ai 40 studenti di frequentare le  scuole tecniche e professionali della regione e studiare la lingua italiana.

All’appuntamento hanno  partecipato  l’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri, che dal primo momento ha supportato questa iniziativa di cooperazione e  formazione, i Sindaci dei comuni ospitanti e i rappresentanti  delle Scuole che hanno aderito al Programma, nonché gli studenti ed i loro accompagnatori che hanno partecipato al torneo di calcio Pitagora Mundus Cup 2014.

Dopo la cerimonia  è previsto un altro appuntamento questa volta a Roma, presso l’Ambasciata della Repubblica Irachena con l’ambasciatore Saywan Sabir Mustafa Barzani. Domenica poi la partenza dei giovani studenti iracheni che faranno ritorno nel proprio Paese.

Il Programma Pitagora Mundus coinvolge Istituti superiori disponibili ad accogliere studenti stranieri ai quali offrire percorsi formativi di 3 o 5 anni per conseguire un titolo di studio valido a livello nazionale ed internazionale. I ragazzi iracheni sono stati accolti dalla comunità calabrese in un percorso di integrazione scolastica e culturale appositamente progettato per dare un respiro internazionale alle politiche di sviluppo sociale e del territorio. il principale obiettivo del progetto  è di rendere la Calabria luogo di centri di formazione, in modo da avvalorare le politiche di internazionalizzazione della Regione Calabria.

Pitagora Mundus, gli ospiti iracheni ritornano a casa ultima modifica: 2014-06-13T16:56:35+02:00 da Redazione
Redazione

About