a qualcuno piace farlo

Paola – A qualcuno piace farlo

Durante la campagna elettorale del 2012, tra i tanti temi messi all’ordine del giorno dai vari candidati a Sindaco, quelli che hanno accolto gli applausi più fragorosi della Piazza si sono concentrati sull’assetto urbanistico che ognuno intendeva “donare” alla Città di Paola.

a qualcuno piace farlo
L’innesto “ripristinato”

Su tutti, gli interventi più fragorosi sono stati quelli di colui che ha poi vinto le elezioni, l’Avvocato Basilio Ferrari che – oltre a promettere la distruzione (o “riconversione” ancora incompiuta) dell’isola pedonale su Corso Roma – ha dichiarato guerra all’isola pedonale che occupava la carreggiata sud del Lungomare San Francesco (operazione compiuta), nonché la chiusura dell’innesto che proprio in virtù dell’area recintata, collegava l’asse viario rasente la spiaggia con la via che conduce, in senso inverso ai “tre ponti”, mentre (tenendo la destra) porta rispettivamente a: 1) al Parco Mediterraneo, 2) ai “Bracci”, 3) a Rione Colonne, 4) a Via Sottopromintesta, 5) alla Frana.

 

a qualcuno piace farlo
Si nota l’apertura “carrabile”

Basilio Ferrari, codice della strada alla mano, aveva imposto la chiusura di tale innesto attraverso la posa di alcuni dei “panettoni” che precedentemente delimitavano l’area pedonabile dal passaggio carrabile. Scelta che da subito palesava una precarietà “sospetta”.

Una precarietà talmente violabile che sono almeno 3 giorni che l’innesto ha ripreso ad avere le sembianze che aveva allorquando sullo scranno sindacale del Sant’Agostino sedeva Roberto Perrotta.

 

Che ne sia consapevole o meno (e la cosa sarebbe comunque grave), in questo momento Basilio Ferrari sta governando su una Città che ha ripreso sembianze precedenti alla Sua tricolorata fasciatura.

a qualcuno piace farlo
Ed ecco uno “scavallamento”

Le macchine in transito sul lato sud del Lungomare San Francesco sono state nuovamente messe in grado di scavalcare il marciapiede. Che si tratti di un’iniziativa privata potrebbe essere probabile, tuttavia nessuno – dal Comune – è intervenuto per “tappare” la falla viaria apertasi. Sarà forse la coincidenza con il Ferragosto, sarà forse un’esigenza “depressurizzante” rivolta alla caoticità del traffico di quest’ultimo periodo. Tuttavia resta il fatto che Basilio Ferrari sta governando su una Città sempre più simile a quella che aveva governato Roberto Perrotta.

Scavalcare il marciapiede – codice alla mano – è un’infrazione, ma a qualcuno piace farlo (e qualcun’altro chiude un occhio).

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

michele santagata

Cosenza – «Chine vò, va. Chine nun vò: manna». Vicini a Iacchité – VIDEO

C’era una folla di quelle che fanno ben sperare davanti alla redazione di Iacchité, inserto …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: