dlf di paola

Furto al DLF di Paola. Forse usati (anche) dei bambini

Un bottino suppergiù da 1000 euro. Tanto ha fruttato il furto di cui è rimasto vittima Paolo Siciliano, del bar interno al Dopo Lavoro Ferroviario di Paola.

I ladri, dopo aver scassinato la porta posteriore del locale, posta in direzione del campetto parallelo a Viale Mannarino, sono entrati nell’esercizio puntando direttamente all’incasso delle “macchinette” slot.

Forzata la serratura della cassetta di sicurezza si sono quindi impadroniti dell’incasso dileguandosi nella notte.

Tuttavia, ad una prima indagine, è seguito il ritrovamento di una scarpa numero 35 – la misura che generalmente portano i bambini – e di una bottiglietta di succo di frutta svuotata del suo contenuto. Questo induce a pensare che la rapina possa essere stata condotta con la complicità di un minore che – probabilmente – è stato introdotto nei locali attraverso l’apertura di uno spiraglio nella porta, quindi è altrettanto possibile che, una volta entrato, sia stato in grado di completare le operazioni per la forzatura definitiva del chiavistello della porta.

Dopo la recente ondata alla Marina e Rione Colonne, adesso è toccato al DLF di Paola subire l’onta del furto. La Città del Santo è si conferma quindi terreno fertile per una banda di “topi” a cui nessun pifferaio sembra potergliele suonare. Non resta che confidare nel lavoro delle Forze dell’Ordine.

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

fabio pavone

Paola – Criteri imPerfetti alla base dell’assunzione di Fabio Pavone?

Dando seguito al lavoro preliminarmente svolto dagli uffici competenti, la giunta comunale – presieduta per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: