Nell’attesa che intercorre tra un fine settimana di svago e il mai troppo amato ritorno alla quotidianità “feriale”, il Movimento Paola al Centro ha piazzato un’anticipazione che rischia di turbare il relax da week-end dell’intera cittadinanza.

Non più solo il suono della sveglia e della campanella, o l’orario impresso sul display dell’orologio dove “timbrare” il badge lavorativo, funesteranno il rientro dalla Domenica, da dopodomani e solo per i paolani, ci sarà un nuovo e sgradito appuntamento: quello con il Consesso più tassante degli ultimi tempi.

L’argomento, spinoso come sempre, è ascrivibile all’ambito tariffario relativo alla tassazione soggetta al giogo del dissesto (operazione da #indietrononsitorna avallata sin dal primo giorno dall’Amministrazione Ferrari). Stanti le carte mostrate dagli esponenti del Movimento che in Consiglio conta due rappresentanti (Gravina e Crocicchio), il “totale generale dei costi” relativi al servizio idrico, in un solo anno è “lievitato” di 159.039,53 €, senza aver apportato una sola miglioria per famiglie e cittadini che – anzi – hanno dovuto affrontare una delle annate più nere riguardo a tutto ciò che è uscito e non è uscito dai rubinetti delle loro case.

Il totale di questa “incongruenza” rispetto al 2013 (essendo rimasti invariati i costi per personale, Lao Pools e Adesione ATO) è da riscontrarsi in queste voci messe in elenco:

  1. Alla “Sorical” vengono dati 237.926,59 € in più – aggravio stimato per le casse comunali: 28,7%
  2. La “Manutenzione Mezzi” costa 10.000 € in più – aggravio stimato per le casse comunali: 33%
  3. Gli “Interventi sulla Rete” costano 120.000 € in più  –  aggravio stimato per le casse comunali: 120%
  4. Le “Spese di riscossione”, che nel 2013 erano di 15.000 €, “salgono” a 258.252,15 €, con un aggravio di 243.852,15 € in più (ricordando bene di conteggiare anche il 9% che viene “girato” agli affidatari esterni) – aggravio stimato per le casse comunali: 1625,6%
  5. Le Rate dei Mutui costano 800,04 € in più – aggravio stimato per le casse comunali: 1,4%
  6. Mentre l’Accantonamento per i Rischi che nel 2013 era di 466.319,85 (presentata e giustificata come somma di bollette non riscosse e potenzialmente non riscuotibili), è sceso di botto a 14.380,68 , con un alleggerimento di 451.939,17 (cifra certificante che nel 2014 sono state messe nel computo le bollette non pagate da alcuni cittadini spalmate sull’intera cittadinanza) – sgravio stimato per le casse comunali: 3242,6%

Stanti i punti sopra elencati, con particolare riferimento all’ultimo, si evince chiaramente che la politica amministrativa in voga a Paola è tendenzialmente proiettata alla creazione di cittadini di serie A e B.

Dopo le esenzioni ad personam per i tributi immobiliari del Centro Storico, dopo l‘invito categoriale rivolto a chi può pagare mensa e scuolabus, arriva adesso la spalmatura collettiva di bollette mai riscosse.

proposta-da-deliberare

A destra i dati relativi al 2013, a sinistra quelli da deliberare inerenti il 2014

Quello sgravio del 3242,6%, il Comune se lo è concesso “caricandolo” sulle bollette dell’intera cittadinanza. Anziché perseguire i debitori cronici, Ferrari ha preferito espropriare l’intera cittadinanza con azione degna del motto: “per colpa di qualcuno, pagano tutti“. Sagace dimostrazione di un rivoluzionarismo che, sovvertendo i princìpi di “Uguaglianza, Fraternità e Libertà“, pone il Sindaco paolano come sanculotto rovesciato.

Perché è ormai innegabile che la criticatissima prassi che l’intera ala destra dell’aula Lo Giudice imputava a Roberto Perrotta (ex Sindaco, reo d’aver pianificato un P.S.C. zeppo di entrate “potenziali” con le quali tentare di persuadere gli organi superiori di controllo), è diventata ora prassi consolidata anche dell’attuale esecutivo, che mette in tabella cifre virtuali (forse) cosapevole di non poterle mai riscuotere, ma con l’intento di presentare un Bilancio che il Ministero non rispedisca indietro, bollato come incompleto (per non dire “inconcludente“).

Se non è stangata (anche) questa, chissà cosa verrà considerata tale nel prossimo Consiglio Comunale di Paola.

[CLAMOROSO] Il Consiglio Comunale di Paola, Lunedì stangherà i cittadini ultima modifica: 2014-09-27T22:48:24+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.