Con una nota diramata stamattina, Marco Sbano (Segretario del Movimento “Prospettiva Comune”) pone l’accento sui risultati ottenuti sino ad oggi dal progetto condotto in sinergia con molti ambiti della società civile paolana. Dopo aver perso Mary Angela Siciliano, dottoressa che fino a poco tempo fa ricopriva la carica di Presidente, il nuovo vice timoniere del soggetto politico è stato individuato in Emilio Pastore (ex UDC molto deluso dall’andamento amministrativo del Sindaco Ferrari), che in caso d’assenza di Carlo Carpani siederebbe sulla poltrona della presidenza.

La nota, densa di spunti di riflessione e vicaria di un pensiero “moderato” tradizionalmente vicino a coloro che si era ritenuto potessero essere i degni rappresentanti della politica post-perrottiana (l’UDC, prima degli strappi autonomi di Fabio Buono e Massimo Focetola era una forza della coalizione in appoggio a chi attualmente governa la Città), contiene anche un grave atto d’accusa contro l’Amministrazione di Basilio Ferrari, della quale ormai si paventa la conclusione anticipata e contro la quale il Movimento “Prospettiva Comune” già si pone come alternativa.

Lo spazio che segue è pertanto riservato alla pubblicazione integrale del pensiero di questo Movimento, sempre più in ascesa sullo scenario politico cittadino.

NOTA DEL MOVIMENTO “PROSPETTIVA COMUNE”

Sbano

Marco Sbano, segretario del Movimento “Prospettiva Comune” di Paola

Ieri, 17 ottobre 2014, si è tenuta l’assemblea degli iscritti del movimento politico “Prospettiva Comune”, nella quale è stato votato, all’unanimità dei presenti, il Dott. Emilio Pastore come nuovo vice presidente, ruolo venutosi a trovare vacante nelle ultime settimane a seguito delle dimissioni volontarie presentate dalla Dott.ssa Siciliano, e perché elemento capace di dare nuova linfa e vitalità ad un gruppo sempre attivo e presente dinanzi alle problematiche della nostra città.

Come sempre accade nelle nostre assemblee, numerosissima è stata l’affluenza degli iscritti, ai quali si sono aggiunti nuovi simpatizzanti, il che significa che le nostre idee, i nostri ideali ed i nostri progetti per Paola, annunciati alla cittadinanza nelle varie manifestazioni sin qui svolte, sono stati ben recepiti ed apprezzati. Il tutto fa ben sperare ad un’ottima affermazione in vista dei prossimi appuntamenti elettorali regionali e perché no, comunali.

La linea politica che è emersa dalla discussione è coerente con quanto annunciato da alcuni mesi a questa parte, ossia completa rottura e notevole distacco dalle azioni compiute sino ad oggi dall’amministrazione Ferrari e contestuale condivisione delle idee e dei programmi formulati dal candidato al consiglio della Regione Calabria Onorevole Carlo Guccione e dal candidato alla Presidenza della Regione, Onorevole Mario Oliverio.

Noi, ci tengo a ribadirlo e precisarlo, non ci siamo mai nascosti, tant’è che ne sono testimoni le numerose iniziative e manifestazioni svolte a sostegno dei suddetti candidati.

Inoltre il nostro programma, concordato democraticamente a maggioranza con la base del movimento, è stato sottoscritto e ribadito dall’Onorevole Carlo Guccione in sede di incontro presso la sala delle Acli di Paola; mentre il sostegno all’Onorevole Oliverio è dimostrabile dalle ricevute elettorali rilasciate al seggio durante le primarie del centrosinistra ai simpatizzanti di “Prospettiva Comune”. Ricevute che gelosamente custodiamo e rivendichiamo, e che rappresentano quasi il 40% dei voti confluiti nella città di Paola al Presidente Oliverio.

Pertanto, a nome dei nostri iscritti riunitisi ieri, voglio fare un appello a quegli amministratori della nostra città che in data 12 ottobre nel segreto delle urne non hanno espresso il loro voto al sindaco Avv. Basilio Ferrari: uscite allo scoperto, se avete intenzione di appoggiare il candidato Oliverio ed il centrosinistra alle prossime elezioni regionali, staccate la spina all’attuale giunta, è troppo semplice tenere i piedi in due staffe e risultare sempre e comunque vincitori.

Da parte nostra non vi è assolutamente alcun principio di gelosia o rivendicazione di amicizia nei confronti dell’Onorevole Oliverio, anzi, il nostro obiettivo è il raggiungimento della vittoria della campagna elettorale a sostegno dei nostri candidati ed un chiaro e netto segnale di cambiamento rispetto agli ultimi anni di Governo Ferrari e Scopelliti, ma chiediamo a nome dei nostri concittadini un po’ di coerenza.

In ultimo vorrei smentire alcune voci circolate su alcune testate giornalistiche, riguardo i nomi di alcuni amici che sarebbero in procinto di passare nel nostro movimento.

Come si è sempre affermato, anche pubblicamente, vi è apertura totale nei confronti di tutti i cittadini che vogliono far parte del nostro gruppo, ma il passaggio nelle nostre file, per statuto, avviene sempre, solo ed unicamente per voto assembleare; pertanto, comunico ufficialmente che i nominativi degli amici che si sono proposti nelle ultime settimane, che nell’assemblea degli iscritti di ieri hanno raggiunto l’unanimità dei consensi circa il loro ingresso, non sono quelli che si sono potuti leggere sui giornali.

Ribadisco inoltre il concetto che chiunque è interessato a partecipare attivamente al nostro progetto politico è liberissimo di farlo, anche chi è impegnato nell’attuale amministrazione comunale, ma può proporsi a noi solo dopo aver effettuato un passaggio propedeutico, ossia deve passare immediatamente in consiglio comunale tra i banchi dell’opposizione, solo a seguito di tale stacco netto con il recente passato, può proporre la propria candidatura all’assemblea dei nostri iscritti, che come detto voterà a maggioranza dei presenti.

Comune di Paola: caos in maggioranza, Sbano va all’attacco ultima modifica: 2014-10-18T15:36:57+02:00 da Redazione
Redazione

About