Nel marasma generale che sta contraddistinguendo l’attualità politica paolana, due notizie – da giorni – stanno tenendo banco. La prima riguarda il presunto “tradimento” subito dal Sindaco Ferrari alle scorse elezioni provinciali mentre la seconda, specularmente, riguarda lo stesso trattamento che una parte della Sinistra avrebbe intenzione di riservare a Graziano Di Natale, unico paolano eletto al Consiglio di Cosenza.

Entrambi giovani, entrambi avvocati, entrambi con esperienze bipartisan (ci fu un periodo nel quale Basilio Ferrari ha sostato nei pressi del simbolo legato a Via delle Botteghe Oscure, mentre Di Natale ha amministrato la Città del Santo in qualità di Vice Sindaco di centro destra), entrambi con la voglia di dimostrare ancora – competizione dopo competizione – di avere la stoffa per correre coi grandi. Basilio Ferrari, dal 2012, è finalmente riuscito a conquistare lo scranno anelato per molto tempo e, grazie ad un’elezione che è suonata come un referendum abrogativo della precedente esperienza amministrativa, ha potuto finalmente indossare la fascia da Sindaco di Paola. Graziano Di Natale, dopo vari ed infruttuosi tentativi di vestire i panni del candidato unico del centrosinistra per lo stesso seggio, ha raggiunto finalmente un obiettivo politicamente molto ambito diventando – grazie all’unzione consiliare e sindacale dei politici di provincia – Consigliere Provinciale del PD.

Questa ascesa però, considerata da molti svincolata dal suffragio popolare e dettata perlopiù da schematismi politici dal sapore medievale, non trova il gradimento di molti detentori storici del potere in entrambi gli schieramenti di centrosinistra e centrodestra.

Per questa ragione il venticello del tradimento ha iniziato ad agitarsi tra le frange avverse dell’Aula “Lo Giudice”. Ma mentre nel caso di Ferrari si potrebbe parlare di allarme rientrato (perché secondo indiscrezioni, il dissidente “esplicito” Fabio Buono sarebbe rientrato nei ranghi aderendo a Forza Italia e colmando quindi il vuoto lasciato da quello che – comunque – resta un giallo sul quale la maggioranza di governo cittadino farebbe bene ad indagare a fondo), per Graziano Di Natale – sempre desideroso di vestire i panni del papabile di centrosinistra – la questione è più contorta. Perché anche se non lo nomina mai direttamente, il Capogruppo del PD nonché primo degli eletti alla provincia, avverte come ostile l’atteggiamento dell’ex Sindaco di Paola Roberto Perrotta e questo – il video report che segue – potrebbe dimostrarlo in un passaggio che lo stesso avvocato ha fatto parlando a Piazza del Popolo dinnanzi ai suoi supporters.

Come potrà evolversi questa situazione, allo stato attuale non è dato saperlo. Qualche chiarimento in più potrebbe sortire dalle consultazioni regionali da tenersi fra poco meno di un mese.

VIDEO

Paola: Fabio Buono è già in F.I.? Chi vuol male a Di Natale? [VIDEO] ultima modifica: 2014-10-25T10:19:25+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.