domani a paola

Caduti a Nassirya e Carabinieri celebrati domani a Paola

Nota Stampa diramata dallo staff che si occupa delle comunicazioni istituzionali del Sindaco di Paola

Nella giornata di domani, 12 novembre, l’amministrazione comunale di Paola guidata dal Sindaco Basilio Ferrari ha inteso coinvolgere le scuole per commemorare i Caduti di Nassiriya e celebrare il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. L’organizzazione prevede una manifestazione che si terrà alle ore 10 in piazza “Caduti di Nassiriya” insieme agli studenti ed ai rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, ed alle ore 17 la celebrazione della santa messa presso la Chiesa del SS. Rosaio per ricordare la strage dei militari e dei carabinieri italiani avvenuta il 12 novembre 2013 a Nassiriya.

Il Sindaco Basilio Ferrari in merito ha dichiarato: «La Città di Paola anche quest’anno ricorda i martiri di Nassiriya, italiani che hanno dato la loro vita per difendere la pace in terra straniera. Proprio in queste settimane abbiamo terminato i lavori di manutenzione della Piazza “Caduti di Nassiriya” proprio per testimoniare l’importanza che intendiamo dare ad un simbolo importante per la nostra Patria. Dopo i lavori eseguiti, infatti, abbiamo restituito alla Città un importante luogo della memoria nel centro della Città a testimonianza del tributo verso gli uomini in divisa che quotidianamente sono impegnati per la sicurezza nazionale ed internazionale. Inoltre abbiamo voluto associare tale data ad un’altra importante ricorrenza: il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Per questo fine abbiamo coinvolto le scuole con il progetto ideato dall’amministrazione comunale intitolato:Carabinieri. C’era una volta e c’è ancora”. A questo proposito, oltre ai dirigenti scolastici ed ai docenti impegnati nella realizzazione del progetto insieme agli alunni, voglio ringraziare il Comandante della Compagna dei Carabinieri di Paola per l’indispensabile collaborazione. La Città di Paola, sede della Compagnia dei Carabinieri, ha il privilegio di conoscere e di vivere quotidianamente l’impegno delle donne e degli uomini dell’Arma dei Carabinieri i quali garantiscono sicurezza ai cittadini attraverso una costante opera di prevenzione e perseguendo i crimini e conseguendo notevoli successi nella lotta al crimine organizzato».

Il progetto “Carabinieri. C’era una volta e c’è ancora” ha previsto che gli alunni in gruppi per classi, potessero svolgere a loro scelta: brevi temi su come vedono oggi la figura del Carabiniere; ricerche sulla storia dell’Arma dei Carabinieri; disegni o altri elaborati artistici sull’Arma dei Carabinieri. Questi lavori verranno premiati per poi essere consegnati all’arma dei carabinieri.

About Redazione

Redazione

Check Also

eugenio barone alzheimer

Paola – Ricerca sull’Alzheimer: riconoscimento per il prof. Eugenio Barone

dal sito dell’Università “La Sapienza” di Roma (www.uniroma1.it) Il progetto “Unravelling a novel mechanism favoring …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: