RENDE – A Rende fioccano le multe. Sono circa 5.200 le contravvenzioni fatte tra il 1° luglio 2014  ed oggi, dato già di per se significativo ma che assume tutta la sua importanza e valenza solo se confrontato con le circa 1800 sanzioni dell’anno precedente. Insomma un incremento quasi “miracoloso” di circa il 300%. Quest’attività sanzionatoria, che ha portato nelle casse comunali 165.000 euro ha strappato più di un sorriso di approvazione al Sindaco Marcello Manna e all’ Assessore D’Ippolito, ma di fronte a tutto questo entusiasmo, il Comandante Vincenzo Settino, ha reso note quelle che sono le criticità del settore, prima tra tutte la carenza d’organico. E, con dati alla mano, ha snocciolato delle cifre sufficienti a far considerare gli agenti di Polizia Municipale di Rende degli “eroi”. Difatti, mentre la Legge Regionale 24/90 prevede un addetto di polizia locale ogni 700 abitanti, il Comune di Rende si ritrova con un organico inferiore al fabbisogno di 30 unità. Nonostante ciò la presenza dei Vigili Urbani di Rende sul territorio è garantita 365 giorni all’ anno dalle 8.00 alle 20.00 e, recentemente per 3 giorni alla settimana è stato attivato anche il servizio notturno per il controllo dei locali e dei pubblici esercizi. Resta il fatto, però, che in alcune vie della città, le macchine sono parcheggiate selvaggiamente e in mezzo alla strada e, i vigili, sono lì all’angolo della stessa strada a fare multe alle macchine in sosta nelle strisce blu non preoccupandosi affatto del caos vicino. Due pesi e due misure o forse ci sono vie privilegiate rispetto ad altre? Molti cittadini se lo chiedono. La foto si commenta da se.

Mafalda Meduri

A Rende fioccano le multe ultima modifica: 2015-06-25T16:33:15+02:00 da Mafalda Meduri