roberto pennestrì

[Paola] Salviamo il Nostro Mare: VIDEO dell’ “Esclusiva” rivolta

Come premesso poco meno di una settimana fa, a questo punto è disponibile il video di una manifestazione popolare intitolata “Salviamo il nostro mare”, sorta di “flash mob” propiziato dalle peripezie del gestore di un lido paolano salito sui binari per denunciare la condizione di sporcizia del “suo” datore di lavoro.

salviamo il nostro mare
Un fotogramma del filmato a firma di un certo Antonio Grosso (compare nei titoli di coda)

Il titolo scelto per il video report realizzato per l’occasione è stato liberamente tratto da un video che, piuttosto viralmente, sta facendo il giro di molte bacheche “social”. Per chi volesse scaricarlo è disponibile a questo link (clicca per il download).

Per il resto, a parte il filmato, tutto quanto era necessario è stato già scritto. Si ricorda, per chiunque non ne avesse avuto notizia, che tutto è iniziato allorquando – causa mare sporco – il titolare di uno stabilimento balneare paolano ha occupato i binari della vicina ferrovia in segno di protesta. Atto prontamente documentato da un corrispondente di una testata giornalistica che, nella sua versione on-line lo ha immediatamente pubblicato, realizzando numeri molto importanti. Soprattutto per l’immagine di Paola, delle Forze dell’Ordine, con particolare riferimento a coloro che sovrintendono alla tutela del mare, delle istituzioni nella loro interezza e anche della popolazione cittadina.

Pertanto, visto che da questa occupazione è scaturito l’immediato allestimento di una “Organizzazione” che si è fulmineamente attivata per mettere in atto la protesta contenuta nel video, alla libera interpretazione di ognuno è demandato il facoltativo compito di farsene un’idea.

Buona visione

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

Paola – Primo esborso notevole dagli 8,5 mln di € “concessi” dal Ministero

Chi non ricorda l’alluvione che nel 2010 stravolse la tranquillità della città di Paola? Era …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: