Episodio «raccapricciante». Con questa espressione, il movimento extraconsiliare di sinistra, Cambia Paola, ha definito la situazione in cui paiono versare gli abitanti di Paola. Una realtà con la quale il Marsili Notizie ha già fatto i conti qualche tempo fa, quando i cittadini di Rione Colonne lamentavano un’invasione di ratti e di insetti infestanti, e quando è stato scritto di alcune segnalazioni relative a sorci “arboricoli” nella villa comunale.

Come paventato giustappunto poco tempo fa, l’allarme relativo a questi ignominiosi accadimenti è salito d’intensità. Al punto che, legittimamente, gli attivisti del movimento hanno inteso affrontarlo sul piano politico. Siccome il sindaco Ferrari avrebbe fatto “spallucce” dinnanzi alla richiesta di una persona angustiata dal fenomeno delle “blatte” (comunemente, “scarafaggi”, la cui diffusa presenza è indice di una mancata disinfestazione generale), i membri di Cambia Paola non gliel’hanno mandate a dire.

«Ciò che più preoccupa e che fa davvero inorridire – si legge in uno stralcio della pubblica presa di posizione – è che intere colonie di questi insetti, che generalmente provengono dalle reti fognanti, stanno iniziando a introdursi in alcune abitazioni […]Una nostra giovane amica, dopo giorni di questa storia, ha garbatamente segnalato il problema al sindaco, chiedendogli anche di provvedere al più presto a una efficace disinfestazione. La risposta? L’ufficio manutentivo ha fatto “qualcosa” ma sarebbe opportuno che procedesse l’Asp! Caro sig. Sindaco – a questo punto il rivolgersi diventa “diretto” – certamente non sarà necessario ricordarle che la responsabilità della salute dei suoi concittadini grava interamente su di lei. Siamo perfettamente consapevoli delle inefficienze dell’Asp ma siamo dell’idea che questo non possa costituire un alibi né per lei né per l’apparato burocratico del Comune di Paola. Nessuno di noi merita di vivere in questo stato di continua emergenza sanitaria, nessuno di noi merita il degrado e l’inciviltà cui siamo costretti a soggiacere da troppo tempo a questa parte. La invitiamo, dunque, ad assumersi tutte le sue responsabilità: faccia irruzione negli uffici Asp, per una volta faccia sentire la sua voce, la alzi pure se necessario, batta i pugni sulle scrivanie dei funzionari inerti e cialtroni, li svegli dal loro meschino torpore e pretenda che facciano quello per cui sono profumatamente pagati. In una parola – concludono i membri di Cambia Paola – faccia il sindaco!».

Cambia Paola: dopo le larve è guerra contro gli scarafaggi [«Ferrari faccia il sindaco!»] ultima modifica: 2015-09-08T19:14:16+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.