martedì , Aprile 7 2020

Falconara. Tre serate per la festa del Buon Consiglio

Anche per l’edizione 2015, grazie all’Associazione San Michele Arcangelo e al patrocinio del comune di Falconara Albanese, la festa della Madonna del Buon Consiglio, patrona della cittadina dislocata tra montagna e mare, sta prendendo vita, e inaugurerà i festeggiamenti sabato 12 settembre.

Il gruppo "Cosenza Folk"
Il gruppo “Cosenza Folk”

Ancora molto sentita dagli abitanti, grazie ai quali è stato possibile realizzare la festa tramite volontari contributi, la Madonna del Buon Consiglio – che secondo una delle leggende esistenti pare abbia guidato i “fuggitivi” dall’Albania verso un luogo sicuro, ovvero Falconara – sarà festeggiata sia sotto un punto di vista religioso che civile. Sarà protagonista dei festeggiamenti infatti la chiesa di rito greco-bizantino dedicata alla Madonna, dove Padre Giuseppe Bellizzi, parroco della comunità arbërëshe celebrerà varie messe, seguite, domenica 13, dalla processione, durante la quale la statua della Madonna verrà portata in spalla dai credenti per tutte le vie del centro storico, accompagnata dalla banda musicale di Amantea, fino a ritornare alla sua postazione d’origine, in chiesa.

La locandina degli Audio 2
La locandina degli Audio 2

Per la parte civile, saranno le tradizioni ad essere protagoniste della prima serata, sabato 12. Indossando i tipici vestiti albanesi, rifiniti con fili dorati elegantemente tessuti da abili mani, i ragazzi della scuola media di Falconara centro si esibiranno eseguendo la suggestiva coreografia che lo scorso maggio li aveva visti ottenere il 3° posto per l’esibizione alla XXII edizione della Rassegna per la valorizzazione delle minoranze etniche, tenutasi a Caraffa, in provincia di Catanzaro. La leggenda ideata e trasformata in musical, avrà per titolo “Motërmat, storia di una promessa”, in cui si narrerà la storia d’amore tra il guerriero Skanderberg e la bellissima Irina, ripercorrendo la storia delle origini di Falconara, dalla fuga dall’Albania per sfuggire alla persecuzione turca, fino alla sbarco in Italia. A continuare ad intrattenere la serata, il gruppo Cosenza Folk, che farà riscoprire attraverso la musica, antichi canti e balli della nostra terra.

Domenica 13 si esibirà invece l’orchestra Di Fiati Mediterranea di Amantea in piazza Buon Consiglio, a partire dalle 21, mentre alle 22 i festeggiamenti si sposteranno nella principale piazza Skanderberg, dove il palco accoglierà gli Audio 2, prima dei fuochi d’artificio della mezzanotte. Lunedì nel pomeriggio si svolgeranno i tradizionali e seguiti giochi popolari, mentre per la serata è previsto intrattenimento musicale e la “riffa” dei biglietti con tantissimi premi.

«Nonostante le difficoltà che la crisi economica genera, soprattutto nelle piccole comunità come la nostra, anche quest’anno siamo riusciti ad organizzare la festa patronale» ci dice Domenico Genoese, uno degli organizzatori «in cui mettiamo volontà ed impegno, riuscendo così a mantenere ancora viva una delle nostre tradizioni

About Asmara Bassetti

Avatar
.

Check Also

coronavirus paola

Paola – Negativi i 10 tamponi fatti al personale sanitario. Situazione stabile

Alle pendici del Santuario la situazione è stabile, con dati che – dopo i risultati …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: