I carabinieri della compagnia di Scalea hanno individuato i presunti autori del tentato omicidio di un 33enne ferito con un colpo di pistola in un locale della movida a Diamante. Si tratta di A. N., 23enne di Paola, e M. D., 21enne originario di Belvedere Marittimo. La causa del gesto, per il quale sono stati sottoposti a fermo i due giovani, sarebbe da ricondurre a futili motivi.

La ricostruzione di quanto sarebbe avvenuto: Durante la serata si era verificato una discussione tra la vittima e i due sospettati e quando, più tardi, il 33enne faceva la fila davanti ai servizi igienici, uno dei fermati ha estratto una pistola e lo ha colpito alla gola. L’esplosione è stata camuffata dalla musica ad alto volume del locale. Subito dopo la sparatoria, i due sono scappati a bordo di un’auto mentre il ferito riversava in una pozza di sangue.

L’impegno e la rapidità d’azione dei Carabinieri sarebbero stati alla base del successo delle indagini, in quanto i due – sentendosi braccati – avrebbero preferito costituirsi nella stazione di Cosenza, stesso luogo in cui – all’ospedale – giace ancora in prognosi riservata il giovane ferito.

Sparatoria a Diamante, arrestato anche un paolano ultima modifica: 2015-10-27T10:05:23+01:00 da Redazione
Redazione

About