Alla fine c’è stato spazio anche per la commozione, resa evidente dal groppo in gola che ha interrotto il ringraziamento del neo cittadino onorario, prof. Elmo Mannarino, a cui è seguito un vigoroso applauso della sala. Per questo, della mattinata vissuta nell’auditorium “F. Ferrari” – riservata alla celebrazione di due personalità fulgenti nel firmamento paolano – resterà il ricordo di un insegnamento. Organizzata per volontà dell’amministrazione comunale, spinta in tal senso dalla solerzia dell’assessore Gaetano, la cerimonia in tributo al commendatore Francesco Ventura e al professore affermatosi come luminare della medicina, è stata un momento di raccoglimento per l’intera comunità paolana, messa dinnanzi ad uno specchio – finalmente – privo di incrinature e capace di restituire l’immagine di una comunità in grado d’affermarsi in ambiti focali della società. “Sanità” e “Lavoro”, due questioni per le quali ogni governo ha almeno un ministero dedicato e che, proprio per questa ragione, sono stati il tema del convegno organizzato a supporto dell’iniziativa, nel quale s’è anche parlato della valorizzazione sistematica dei beni culturali con un oratore del calibro di Giuseppe Severini (Presidente di Sezione del Consiglio di Stato). Il nesso che ha fatto da filo conduttore per riunire insieme questi tre ambiti, sapientemente introdotti dal dott. De Tommaso, potrebbe essere ricercato nel fatto che – oltre alle “cose bellissime” da preservare – esistono anche “persone” che, proprio in virtù della loro testimonianza vivente, costituiscono un “bene culturale” al quale poter fare riferimento esemplare. Mannarino e Ventura, lo si è appreso dalla loro viva voce, non sono partiti da una condizione di vantaggio, sono state persone “normali” assunte al grado di “onorabili” grazie alla consequenzialità delle loro azioni che, per quanto innestate in ambiti diversi, sono riuscite ad imprimere cambiamenti “in meglio” per l’intera collettività. Nel corso dell’incontro, al quale – oltre ai due protagonisti e alle personalità sin qui citate – ha preso parte attiva anche il sindaco Ferrari, tante testimonianze si sono susseguite. Dai primi cittadini delle passate amministrazioni, Gravina e Pizzini, fino al più anziano dei lavoratori che hanno collaborato al successo dell’Impresa Ventura, ognuno ha tributato la propria parola per celebrare l’inedito duo. Una coppia vicaria di una paolanità “d’altri tempi”, esemplare per ispirare a Paola un “altro tempo” di fiducia e riscatto.

Segue il video, Buona Visione

Francesco Ventura ed Elmo Mannarino: Cittadini Onorari [VIDEO INTERVISTE] ultima modifica: 2015-11-09T21:30:34+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.