rivoluzione-urbana-2

Schermata relativa a quanto scritto lo scorso 29 Settembre dal sindaco. Clicca ed espandi.

Per capire di cosa si tratta è necessario premettere una dichiarazione vergata il 29 Settembre scorso dal sindaco Basilio Ferrari che, sulla sua bacheca virtuale (come da immagine allegata) scriveva: «#‎risparmioilfiato.faccio la ‪#‎rivoluzioneurbana.continua il rifacimento dei principali assi viari.‪#‎sestocentenario.anche questa è Paola».

Ora, alla luce di quanto è stato possibile documentare attraverso un’altra immagine, realizzata lo scorso 2 Novembre proprio ne luoghi a cui fanno riferimento le immagini allegate al post del sindaco riportato, la situazione starebbe iniziando a scricchiolare.

buca-in-piazzaLa rivoluzione urbana tanto declamata dal sindaco nei suoi interventi digitali, è già bucata. Ed è crepata in un punto tale da non poter passare inosservato ai cittadini, perché al centro della Piazza più “centrale”. Come testimoniato dalla foto allegata – in mezzo ad una corsia per l’attraversamento pedonale di Piazza IV Novembre – il neo posato nastro catramato è già collassato sotto la spinta dei veicoli in transito. Nulla di apparentemente preoccupante, più che altro un forellino, un’insenatura che potrebbe però – in seguito al passaggio del traffico e ai prevedibili scrosci di pioggia stagionali – allargarsi fino a dover richiedere l’opera di qualche tappezziere. Se questa fosse l’unica metodica gestionale delle questioni “rivoluzionarie”, chissà cosa ci sarà da aspettarsi altrove. Perché imminente dovrebbe essere l’inizio dei lavori sull’Arco di San Francesco, così come la conclusione di quelli a Largo Sette Canali. Chi vivrà vedrà e, in caso, rattopperà. Viva la rivoluzione!

Paola – La rivoluzione urbana di Basilio Ferrari è già “crepata” ultima modifica: 2015-11-04T19:53:09+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.