In attesa di proclami a mezzo “social” e di fotografie attestanti l’impegno degli amministratori sui cantieri che andranno ad essere aperti, è opportuno rendere noto che il comune di Paola beneficerà di quasi un milione di euro per la messa in sicurezza dei suoi fiumi.

I lavori, che verranno pagati grazie ad un accordo di programma stilato nel novembre del 2010 da Roberto Perrotta, interesseranno i corsi d’acqua del Licciardo, del Mancoligatti, del Varco le Chianche e dello Scirocco, tutti – dal punto di vista della manutenzione – piuttosto malmessi.

Un finanziamento consistente che, sicuramente, andrà a costituire una base solida sulla quale operare interventi di lunga durata, di cui quello che segue è una parte del “verbale di cantierabilità”.

protocollo-2010

Il verbale di cantierabilità scaturito dall’accordo di programma siglato nel 2010. Clicca ed espandi.

«VISTA la Deliberazione di G.C. del Comune di Paola n. 75 del 01/04/2011, con la quale […] è stato indicalo […] progetto “Interventi di sistemazione idraulica e dei versanti dei corsi d’acqua all’interno dell’abitato del Comune di Paola” […] Importo: € 900.000,00;

VISTO il Decreto n. 1319 del 05/11/2015 del Commissario Straordinario Delegato per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Calabria, di cui all’A.P.Q., siglato il 25.11.2010 tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione Calabria […] del Procedimento del progetto di che trattasi;

PRESO ATTO, che l’impresa Esposito Michelangelo con sede […] Corigliano Calabro (CS) è stata aggiudicataria dei lavori “Interventi di sistemazione idraulica e dei versanti dei corsi d’acqua all’interno dell’abitato dei Comune di Paola”

VISTO il verbale di validazione;

VISTO il progetto esecutivo, approvato con determinazione del Responsabile del Settore […]».

La pratica, impantanatasi durante l’evo amministrativo regionale di Scopelliti Giuseppe, è stata sbloccata e velocizzata grazie all’intervento dell’ingegnere Carmelo Gallo, vecchia conoscenza della città di Paola in quanto ex componente del consiglio d’amministrazione della società “Porto dei Normanni Spa”, organo dal quale si dimise polemicamente. Proprio questo professionista, oggi nominato dal presidente regionale Mario Oliverio quale reggente dell’Ufficio del Commissario Straordinario delegato per la mitigazione del rischio idrogeologico calabrese, è l’ulteriore elemento di conferma che, all’atto di intervenire sui fiumi, l’amministrazione comunale paolana dovrà pensare per ben “due” volte al centrosinistra. Ma si sa, quando c’è di mezzo l’incolumità della popolazione, nessuno va a guardare i colori politici. Anche se il passato, continuamente riproposto come paragone negativo, questa volta potrebbe costituire un esempio di carica opposta.

[Paola] Arrivano i 900mila euro chiesti da Roberto Perrotta per i fiumi ultima modifica: 2015-12-06T19:27:26+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.