cosmo de matteis

Paola – Cosmo De Matteis: «Corso Roma in crisi non per isola pedonale»

L’organizzazione rapsodica dell’isola pedonale di Corso Roma sembrerebbe essere il problema principale dei tanti commercianti in crisi sulla zona, tuttavia – scandagliando più a fondo ogni singola situazione – pare che il maggior freno per l’economia del centro cittadino sia costituito dall’esosità degli affitti chiesti per ospitare ogni attività. Secondo una stima approssimativa, ognuno dei venditori che affacciano sulla via più rappresentativa di Paola dovrebbe, mensilmente, sborsare importi a quattro cifre per continuare ad esporre i prodotti del suo negozio nei pressi della Piazza. Una questione perniciosa per la quale sarebbe opportuno che l’amministrazione, vagamente sonnacchiosa nei panni del delegato di giunta preposto al settore, intervenisse. Calmierare gli affitti potrebbe costituire, senz’altro, un modo incisivo per lenire gli effetti della crisi generale, un’occorrenza sulla quale persino l’ex assessore della giunta Ganeri – dott. Cosmo De Matteis – ha espresso la sua opinione. «Ancora un volta si riparla di isole pedonali – ha detto il camice bianco paolano – favorevoli e contrari, quasi che cento metri senza auto siano la morte del commercio. Nel 1994 come assessore alla viabilità, destinai ad isole pedonali alcune zone della città, e dopo i primi mugugni per la novità, le isole pedonali divennero un punto di riferimento e di ritrovo. Chi come il sottoscritto viaggia, sa che in piccole e grandi città le isole pedonali sono una realtà apprezzata e diffusa. Le maggiori attività commerciali , sono concentrate in queste zone, e non ho mai sentito operatori del settore addebitare alle isole, eventuali cali nelle vendite. Siamo seri, Paola è una città che sta morendo, e non saranno le ricorrenze del santo Patrono, a riportare linfa ad un paese esangue, dove tutti i suoi giovani sono costretti ad emigrare, dove quella che era una città di servizi, ferrovie, ospedale, tribunale, hanno da tempo perso ogni rilevanza. Personalmente estenderei a gran parte del centro, il divieto di circolazione, fare lo slalom fra le auto parcheggiate anche sui marciapiedi è uno sport quotidiano. Altra modesta riflessione, Amantea che vieta il traffico nelle ore degli acquisti è da sempre una citta di commercio, che attrae anche i Paolani. In un momento in cui i cittadini non possono curarsi per gli esosi balzelli – ha concluso l’ex amministratore – come si può chiedere di acquistare prodotti che in altre città costano molto, ma molto, meno. Non sono un operatore del settore, ma piuttosto che chiedere l’abolizione dell’isola, vorrei più luci , più verde , vetrine luminose, prezzi competitivi».

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

graziano di natale

Piano regionale assunzione personale, Di Natale: 《che fine hanno fatto i 12 milioni di €?》

“Che fine hanno fatto i 12 milioni di euro previsti per la regione, dal decreto …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: