gli stolti non cambiano idea

Paola – Duro attacco di Cambia Paola ai trasformisti della maggioranza

La sinistra extraconsiliare cittadina, assistendo al duro scontro tra esponenti della maggioranza (ormai travalicato dalle colonne dei giornali a quelle che sorreggono l’ingresso del palazzo di giustizia) hanno inteso intervenire sulla faccenda. Diramando una durissima nota, gli attivisti di Cambia Paola hanno assunto una posizione che – oltre ad essere canonicamente critica verso l’amministrazione – assume per la prima volta i connotati della “difesa” (o pseudo tale) al primo cittadino. «Troppo comodo – scrivono coloro che sostennero la candidatura a sindaco di Alessandro Pagliaro – dopo quasi quattro anni, cercare nel Sindaco un capro espiatorio di un’amministrazione pessima, al solo evidente fine di ricostruirsi una verginità politica. Questo governo cittadino non è stato in grado di affrontare gli enormi danni causati da Roberto Perrotta ma, anzi, ne ha “completato” l’opera. È chiaro che le enormi responsabilità di questo disastro vanno ripartite equamente fra tutte le componenti dell’attuale maggioranza: sanno tutti che, al momento di formare la giunta, Basilio Ferrari è stato costretto a lasciare al palo i suoi sostenitori più fedeli e si è visto imporre tutti e cinque gli assessori dai potentati (indigeni o forestieri) che ne hanno propiziato l’elezione: Mannarino è uomo della Santelli, Siciliano di Stancato, Gaetano di Gentile, Cupello dei Buono, Sbano lo dice la parola stessa. Ammesso e non concesso che Mannarino e Cupello siano rimasti fedeli al sindaco, è evidente che la maggioranza della Giunta fa capo ai “dissidenti”. Con quale faccia ora ci dicono che “non hanno voce in capitolo”? Davvero vogliono farci credere che – come a Cosenza – questa baraonda non è stata propiziata dai nuovi amiconi del PD, ossia i fratelli Gentile? La verità è che, al momento, c’è una sola cosa peggiore del governo di Ferrari, ossia la caduta di Ferrari ad opera del solito gruppetto di camaleonti pronti a intrupparsi in una futura coalizione di centrosinistra. Sono sempre gli stessi. E tutto per continuare a curare i propri interessi di bottega infischiandosene della nostra città come hanno sempre fatto. Andate a casa voi – prima ancora del Sindaco – e restateci».

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

rete dei beni comuni paola

Paola – Cambiamento in minoranza: Giuliana Cassano (RBC) si dimette

La consigliere capogruppo del movimento politico culturale “Rete dei Beni Comuni” (RBC), Giuliana Cassano, subentrata …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: