ecopa

Paola – Il Testo dell’Accordo siglato per salvare gli Ex Ecopa

Essendosi distesa un po’ la situazione, l’espressione sul volto dei due sindacalisti che, in maniera assidua e costante, hanno seguito le vicissitudini legate al reintegro nel settore lavorativo loro appannaggio degli ex lavoratori Ecopa, è parsa finalmente “accomodante”. Non un vero e proprio sorriso, perché Gerardo Calabria della Cisl e Lucio Cataldi della Uil, hanno tenuto a precisare che: «Un conto è raggiungere un accordo, un altro è farlo rispettare». In buona sostanza, i due sindacalisti auspicano che intorno alla vicenda si instauri un clima di concordia consiliare, «necessario – hanno proseguito – per concretizzare l’opportunità offertaci dall’amministrazione comunale. Siamo convinti che quest’occasione sarà colta anche dalla minoranza che, nelle sue frange più rappresentative, ha già mostrato un’attitudine collaborativa alle nostre istanze. Se la politica riuscirà a condividere ciò che siamo riusciti a mettere nero su bianco, per gli ex dipendenti Ecopa si aprirà il percorso che sin da subito avevamo prospettato, una strada utile per risolvere la loro situazione».

Entrando nello specifico dell’accordo, siglato dai sindacati insieme agli assessori presenti in rappresentanza del sindaco (nella fattispecie: Francesco Sbano, Dario Gaetano e Paolo Siciliano), in esso è sancito che già: «in data 08 agosto 2012 presso L’Associazione Industriale di Cosenza veniva sottoscritto tra OO.SS. ed Ecologia Oggi, azienda poi risultata vincitrice del Bando per il Servizio integrato igiene ambientale, già in quella data l’intesa prevedeva l’inserimento di dieci di questi lavoratori nel ciclo produttivo dell’Azienda. L’intesa era frutto di una mediazione tra OO.SS azienda e Amministrazione Comunale, a tal proposito lo stesso Sindaco ha partecipato agli incontri intercorsi in Assindustria poi propedeutici all’intesa. A seguito dell’affidamento dell’appalto si sono susseguiti sempre con la presenza del Sindaco diversi incontri in Prefettura per dare occupazione a questi lavoratori e corso all’ intesa sopra citata. In data 02 marzo 2015 viene approvata all’ unanimità dal Consiglio Comunale una mozione, che impegna il Sindaco a trovare una mediazione per la collocazione o con assunzione in Ecologia Oggi o creando un nuovo soggetto (cooperativa) da occupare in tutte quelle attività che dall’ analisi del capitolato d’ appalto non vengono svolte alla data odierna da Ecologia Oggi compreso anche la creazione dell’ isola ecologica dove questi lavoratori potrebbero essere occupati per svolgere l’attività di gestione e di mantenimento del sito. Circostanza con fermata dallo stesso Sindaco in una riunione nei mese di luglio u.s. dove dava l’assenso alla costituzione di una cooperativa. Nel mese di agosto si è svolto un incontro informale tra OO.SS, Sindaco e Presidente Ecologia Oggi. Nello scambio avuto rispetto al problema sono scaturiti colloqui per tutti i lavoratori coinvolti e non solo. Il percorso ipotizzato era quello che nelle future assunzioni, venissero considerali anche questi lavoratori. Ad oggi tutto ciò non si è verificato. Il capitolato di appalto Piano Economico All. C Stima del costo del servizio prevede 32 assunzioni di cui 10 stagionali ad un costo 63.477,62 mensile per anno di 761,731,40. Alla data odierna il servizio viene svolto da 10 unità di cui una unità è stata licenziata qualche giorno fa e una di queste assunta a Cosenza ma residente a Paola a queste si aggiunge personale non residente nel comune in difformità al bando che prevede manodopera residente nel Comune di Paola. Inoltre il bando al fine di avvalorare l’inserimento occupazionale di questi lavoratori obbliga l’impresa ad assumere dopo aver garantito il lavoro ai propri dipendenti operanti nel comune personale che precedentemente ha operato nel settore. All D Capitolato speciale d’ appalto Art 10 Comma 14 che testualmente cita “L’Impresa Appaltatrice si impegna, in caso debba effettuare ulteriori assunzioni (anche In sostituzione del personale di cui sopra) a assumere prioritariamente il personale di pari qualifica che ha operato con l’Impresa Appaltatrice cessante, secondo criteri da concordare con le Organizzazioni Sindacali”. L’unica Impresa, anche se Cooperativa che ha svolto questo servizio di raccolta differenziata nel Comune di Paola è stata la Cooperativa che ha visto come soci/dipendenti i lavoratori oggi coinvolti nel presente verbale.

La Premessa è parte integrante del seguente verbale

Dopo ampia discussione si concorda quanto segue: Le parti concordano la costituzione di una Cooperativa, che svolgerà tutte le attività previste nel bando per il servizio integrato igiene ambientale ad oggi non espletate da Ecologia Oggi Ivi compresa la istituzione dell’ Isola ecologica. Coinvolti nell’Inserimento occupazionale sono 9 lavoratori. Inoltre si concorda I’impegno a far rispettare ad Ecologia Oggi quanto stabilito nel bando sopra citato e cioè attingere per le nuove assunzioni al bacino dei dipendenti/soci della neonata Cooperativa».

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

Paola – Primo “appartamento covid” occupato da una famiglia

Come anticipato nei giorni scorsi, la Città di Paola ha un’arma in più per affrontare …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: