Nella città del Taumaturgo, del Santo che fu capace – con la sola imposizione delle mani – di restituire il viso ed il sorriso ad un neonato, un altro bambino è nato con problemi di salute.

A Paola (anche se attualmente bisognerebbe parlare di Roma), c’è una giovane vita che ha bisogno di aiuto, di tutto il supporto morale possibile per affrontare un delicatissimo trapianto, di tutta la buona volontà materiale necessaria per sostenere le spese di un nucleo familiare già provato dall’immane battaglia iniziata per curarlo.

A Paola, è necessario che i concittadini di San Francesco seguano l’esempio del loro Patrono e, nell’anno del Sesto Centenario dalla Sua nascita, contribuiscano a rafforzare gli effetti del miracolo compiuto – ripetutamente – in passato (“enorme” se si considera la resurrezione del nipote dalla morte). Un prodigio del quale persino il figlio di Vienna ha avuto bisogno, miracolato sia per nascita che per un problema alla vista nella sua primissima infanzia.

C’è bisogno che ognuno – nelle sue possibilità – s’attivi, rafforzando la concomitanza di questo Santo compleanno con l’anno giubilare della Misericordia voluto da Papa Bergoglio.

A Paola, in questo momento, c’è un bambino che ha bisogno di tutti, perché “tutto” già glielo stanno dando la sua mamma, il suo papà ed ogni singolo parente e vicino a seguire. A Paola (anche se al momento questo giovane paolano si trova fisicamente a Roma), c’è una giovane vita che merita di apprezzare un futuro nel quale potrà sentire la presenza della collettività come una “cosa di famiglia”, potendo contare su zii e zie sparsi per tutto il territorio cittadino.

Chiunque fosse interessato ad entrare nel parentato di questo piccolo eroe, nella speranza di smistare quanto più aiuto possibile “nella giusta direzione”, può rivolgersi laddove alcuni hanno iniziato a fare una colletta. Una strada già aperta dai tifosi della Paolana che, con grande sensibilità, hanno recentemente dedicato alla questione un pensiero apparso su di uno striscione.

Paola – C’è da compiere un dovere cittadino: aiutare un bambino ultima modifica: 2016-06-28T17:32:44+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.