Qualcosa si muove sul fronte della frana sotto l’ospedale di Paola e, fortunatamente, non si tratta della terra. Ringraziando la clemenza degli smottamenti che hanno funestato la parete dell’altura su cui si erge il “San Francesco di Paola”, sembra finalmente giunto il momento di intervenire fattivamente.

Per farlo, dalle parti di Via Baracche – sede dell’Utc diretto dall’ing. Fabio Pavone – è stata bandita la “gara aperta” per «il conferimento dell’incarico professionale dell’incarico di Progettazione Definitiva ed Esecutiva e Coordinamento della Sicurezza in fase di Progettazione dei lavori inerenti i lavori di “Interventi di Risanamento Idrogeologico della Collina dell’ Ospedale San Francesco di Paola”». Quindi nel tentativo di reperire il destinatario di un “incarico dell’incarico” (se l’italiano non mente, la determina firmata dal reggente Utc recita proprio così), dal comune sono state fornite delle precisazioni cui gli aspiranti al ruolo dovranno attenersi. «La procedura di gara sarà espletata sulla piattaforma telematica Asmecomm – si legge nell’elenco inserito nel documento a firma di Pavone – Le offerte saranno inoltrate in via telematica con le modalità indicate nel Disciplinare di Gara; Unitamente alla presente determinazione il Comune di Paola trasmette ad Asmel consortile S.c.a r.l. gli allegati da inserirsi nella documentazione di gara a disposizione dei concorrenti, e contestualmente approva i seguenti atti di gara, predisposti dalla stessa Stazione Appaltante e manlevando Asmel consortile S.c.a r.l. da ogni eventuale responsabilità riguardante gli stessi, nello specifico: Bando di Gara e Disciplinare di Gara […] Restano a carico del Comune di Paola il contributo per l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori […]; Asmel consortile S.c.a r.l. procederà alla pubblicazione della procedura di gara, secondo le modalità indicate nel Disciplinare di Gara; Il corrispettivo dei servizi di supporto alla procedura di gara mediante l’uso della piattaforma telematica Asmecomm, la consulenza e assistenza alla procedura gestita dall’Ente, è fissato nella misura dell’1,5% dell’importo aggiudicato (0,75% per la parte eccedente i 2 min.), ed è a carico dell’aggiudicatario secondo le modalità indicate negli Atti di Gara; Il Consiglio di Stato […] ha stabilito la conformità alla normativa di riferimento della previsione inserita nella Lex Specialis di richiedere all’aggiudicatario i relativi costi per le attività di gara e per l’uso dei mezzi informatici utilizzati; Il parere ANAC n.53 del 22/04/2015 ha dichiarato la conformità alla normativa […] di richiedere all’aggiudicatario i relativi costi per le attività di gara e per l’uso dei mezzi informatici utilizzati».

Individuato progetto e progettista, si spera che i lavori inizino presto.

Paola – Per frana sotto ospedale pronto l’incarico dell’incarico ultima modifica: 2016-06-10T16:52:52+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.