I dettagli saranno forniti nella conferenza stampa che già oggi dovrebbe avere luogo a Cosenza, ma dalle prime indiscrezioni è stato possibile apprendere che – dalle prime ore di questa mattina – i Carabinieri di Scalea hanno condotto un’operazione volta a smantellare il clan più influente del Tirreno cosentino.

A finire in manette sono state 58 persone, tutte – a quanto pare – riconducibili alla medesima cosca, al culmine di indagini accurate che hanno riguardato l’intero spettro “criminale” degli ultimi tempi.

Quest’operazione, probabilmente, segna l’inizio dell’opera del Procuratore antimafia Nicola Gratteri (ormai stabilmente insediatosi a Catanzaro negli uffici della DDA).

Tra gli arrestati ci sarebbero anche il referente apicale del clan e suo figlio, nonché molti parenti – dal grado più prossimo a quello più lontano.

In giornata non si escludono aggiornamenti.

Tirreno – Operazione dei Carabinieri contro il clan: 58 arresti ultima modifica: 2016-07-19T08:40:43+02:00 da Redazione
Redazione

About