Recentemente assunto tra le fila dei supporters per la ricandidatura di Basilio Ferrari, l’assessore Marco Cupello (commissario Udc), avrebbe già iniziato a cogliere i primi frutti del suo posizionamento.

In concomitanza con l’annuncio della ritrovata concordia consiliare e assessorile, ad esclusione dell’ex Grande Sud, Focetola, e nell’incertezza dell’assessore Siciliano e della presidente Ciodaro (entrambi afferenti al “recalcitrante” Pri di Sergio Stancato), per il membro esecutivo delegato alle politiche sociali è arrivata la proroga di un’iniziativa nella quale ha investito gran parte della sua esperienza amministrativa.

Con la deliberazione n. 156 dello scorso 14 dicembre, la giunta comunale ha preso atto della «Proroga al 30 Giugno 2017 della scadenza di tutte le attività previste dal Progetto “Home Care Premium 2014”».

Nella fattispecie si tratta di un’attività volta a sostenere coloro che hanno avuto esperienza nel settore lavorativo dello Stato, in qualità di dipendenti pubblici, ai quali l’Inps – di concerto alle realtà locali coinvolte – ha erogato una forma assistenziale che prevede anche l’aiuto domestico.

Con la sola assenza del sindaco Ferrari e dell’assessore all’urbanistica, la proposta dell’assessore verte sulla possibilità «di prevedere per ben 56 utenti non autosufficienti – ebbe a dire Marco Cupello – servizi di assistenza domiciliare calibrati su misura. Home Care Premium è una iniziativa interamente finanziata dall’Inps-Gestione ex Inpdap. Il progetto prevede due tipologie di benefici: a) prestazioni prevalenti: contributi economici mensili sino a 1.200 Euro, erogati direttamente dall’Inps, volti alla regolare assunzione di assistenti familiari; b) prestazioni integrative: servizi di sollievo domiciliare, di fisioterapia, logopedia, assistenza e supporto psicologico, di assistenza socio-sanitaria, frequenza di centri diurni, fornitura ausili di domotica, che verranno erogate direttamente dal Comune, sempre tramite finanziamenti da parte dell’Inps».

Paola – Convergere su Ferrari ha giovato a Cupello: “Home Care” prorogata ultima modifica: 2016-12-23T20:51:13+02:00 da Daniela Signoretti