Come se non fosse bastata la tegola piovuta dall’alto dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed i Sistemi Idrici, che ha avviato il «procedimento per l’adozione di provvedimenti sanzionatori e prescrittivi per violazioni della regolazione tariffaria del servizio idrico integrato», per il comune di Paola arriva anche la mazzata da parte della Sorical.

Considerando il grado di morosità raggiunto sul fronte della relazione contrattuale legata all’erogazione dell’acqua, l’ente che gestisce le risorse idriche calabresi ha ritenuto di includere la città del Santo nell’elenco delle realtà che subiranno una riduzione della portata.

A partire dal prossimo 28 marzo, il bene primario dovrebbe subire un rallentamento nelle condotte che giungono nelle case dei cittadini.

Come fosse un incubo ricorrente (perché la situazione si era già verificata nel novembre 2014), per i paolani sarà difficile convivere con un disservizio “indotto” su un fronte per il quale si pagano fior fiori di bollette.

Tutto ciò nonostante i continui disguidi e le ordinanze con cui, il sindaco Ferrari, ha premesso spesso divieti di utilizzo dell’acqua resa non potabile per disagi da lui stesso ascritti proprio dalla Sorical (alla quale comunque, nel maggio 2016, elargì 772mila euro).

Nel marasma che probabilmente prenderà corpo sulla scorta dei disagi che si prospettano, potrebbero tornare in auge le richieste di quei movimenti politici che propongono un ritorno dell’acqua sotto l’amministrazione municipale.

Paola – Dal prossimo 28 Marzo la Sorical darà meno acqua per i cittadini ultima modifica: 2017-03-17T21:18:10+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.