La presenza di animali morti sul suolo cittadino costa assai cara ai paolani.

I cadaveri delle bestiole, ignominiosamente definiti “carcasse” (come fossero involucri di oggetti inanimati), molto spesso sono il risultato di scontri con automobilisti poco accorti, e la loro rimozione è stata quantificata nella “proroga” che l’ingegner Fabio Pavone ha concesso alla ditta Ecologia Oggi, che potrà giovarsi di un impegno di spesa di 8.113 euro.

«Dato atto che sul territorio comunale esiste sempre la problematica del randagismo – sottoscrive il responsabile – e numerosi sono le presenze di cani vaganti e spesso, a seguito di cause accidentali, si assiste al rinvenimento sul territorio comunale di carcasse di cani in grave stato di putrefazione, con grave pregiudizio dell’igiene e della salute pubblica; il Capitolato Speciale non prevede a carico della menzionata Società il sevizio dello smaltimento delle carcasse di animali, […] si rende necessario prorogare […] il servizio […] agli stessi prezzi e condizioni dell’affidamento precedente. Considerato che il servizio succitato consiste nel prelievo trasporto e conferimento di n° 19 carcasse animali per l’importo di euro 350 + Iva al 22% cadauno, per complessivi euro 6.650 oltre Iva al 22% per euro 1.463, per un totale di euro 8.113».

Paola – Oltre 8mila euro per il trattamento degli animali morti per strada ultima modifica: 2017-03-25T20:47:21+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.