Nella ridda di considerazioni proposte in quest’ultimo periodo riguardo l’ospedale cittadino, più inclini a sviluppare proiezioni di lunga gittata riguardo i metodi per salvarlo e quelli per liberarlo dalla morsa di una frana, il nosocomio San Francesco ha continuato imperterrito a svolgere la sua funzione di presidio necessario alla popolazione.

Moltissimi, infatti, sono stati gli interventi effettuati ed i casi affrontati all’interno delle mura paolane di uno spoke condiviso con Cetraro.

Tanti casi di “buona sanità” che dovrebbero essere la base di una difesa a oltranza, di una recriminazione giusta perché nei pressi di Madonna delle Grazie, tanti utenti hanno avuto salva la vita.

Un caso, particolarmente a cuore dei parenti che lo hanno segnalato, ha riguardato un signore sopra i settanta – marito e padre di famiglia – giunto in codice rosso alle 2.45 della notte presso il pronto soccorso, trasportato da una squadra del 118 intervenuta già sette minuti dopo la chiamata. Medico operante nell’ambulanza, il dottor Tranchida, che ha monitorato il paziente anche dopo l’arrivo in ospedale, fino al momento in cui lo ha lasciato nelle mani del collega Guzzo, subentrato per la necessità di un immediato intervento chirurgico. Nell’asetticità della sala operatoria, il primario ha eseguito una delicatissima procedura, con asportazione di parte dello stomaco e del duodeno, danneggiate in seguito ad una perforazione dell’ulcera patita dal settantenne.

Era il mese di marzo, oggi – a distanza di un precauzionale periodo di degenza – il signor T.P. continua a godere dell’affetto dei suoi cari, circondato da una vita che, senza l’ospedale di Paola, probabilmente si sarebbe spenta.

Casi come questo mostrano la parte della medaglia più confacente all’immagine dell’ospedale “San Francesco di Paola”, utile presidio nel quale le storie “a lieto fine” – nel bilancio generale – soverchiano i casi disperati. Il tutto anche grazie ad un personale – nella sua interezza – all’altezza.

Paola: Buona Sanità nell’Ospedale S.Francesco. Uomo salvato in extremis ultima modifica: 2017-06-11T11:02:35+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.