A conclusione delle azioni amministrative, un atto dirigenziale è stato recentemente pubblicato sull’albo pretorio.

A firma del comandante dei vigili urbani, Marcello Carnevale, è comparsa la determina n. 34 dello scorso 16 giugno.

L’oggetto del documento riguarda la proroga dei termini per l’indizione «gara per l’affidamento del servizio di noleggio, istallazione, manutenzione ordinaria e straordinaria di n. 2 postazioni fisse approvate per il controllo della velocità di cui all’art. 142 del c.d.s con sistema di rilevamento automatico delle infrazioni nonché attività di supporto del servizio di gestione delle sanzioni amministrative accertate mediante i suddetti dispositivi».

Avendo preso atto di una “modifica” effettuata dalla Stazione Appaltante, intervenuta a limitare l’ambito su cui intervenire con la concessione, per il responsabile della Polizia Municipale s’è reso necessario prorogare i termini per partecipare alla gara d’affidamento.

Essendo una porzione di pertinenza Anas, la strada statale impone regolamentazioni che esulano dalle singole disposizioni comunali.

«Per tale motivo si esonerano le aziende interessate ad effettuare un ulteriore sopralluogo – ha scritto il comandante Carnevale – e per tale motivo il punto indicato nel disciplinare “sopralluogo obbligatorio” risulta abolito. Considerato che a questa stazione appaltante sono pervenute richieste di chiarimento in merito agli importi banditi in sede di gara e, con l’occasione, si chiarisce che la presente gara è a totale carico economico dell’aggiudicatario che dovrà quindi farsi carico anche del canone di noleggio nonché di tutti gli altri importi di gara».

Per tali ragioni il responsabile della Polizia Municipale ha ritenuto opportuno «ricorrere ad una proroga di giorni 30 (trenta) della data di ricezione delle offerte in modo che gli operatori economici interessati possano prendere conoscenza di tutte le informazioni necessarie alla preparazione delle offerte».

Ulteriori disposizioni contenute nell’atto sono quelle  «di dare seguito agli adempimenti previsti ed indicati nella precedente determinazione n.25 dal 12.05.2017; di impegnarsi a trasmettere tempestivamente alla Asmel consortile Scarl l’avviso di differimento dei termini e la modifica ai fini della contestuale pubblicazione sulla centrale di committenza nonché sulla G.U.- serie Speciale; di trasmettere il presente provvedimento alla Asmel Consortile Scarl per il seguito di competenza; di dare atto che la presente determinazione diventerà esecutiva con l’apposizione, da parte del Responsabile del Settore Finanziario del visto di regolarità contabile, attestante la copertura finanziaria della spesa».

A questo punto la palla è in mano all’avvocato Nicola Falcone, garante amministrativo dell’ente, che dettaglierà i parametri finanziari necessari a finalizzare l’operazione.

Un’iniziativa, quella degli autovelox, che è stata travagliata sin dal principio, da quando cioè è stata presa in considerazione per irrobustire il bilancio.

Varie traversie si sono susseguite negli ultimi anni per la messa in atto delle intenzioni amministrative, e problemi non sono mancati neanche per i tradizionali strumenti in dotazione al comune, tornati disponibili solo dopo una revisione.

Paola – Poco prima del cambio di guardia, prorogati termini per l’Autovelox ultima modifica: 2017-06-26T17:52:00+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.