sabato , 29 Febbraio 2020
ospedale di paola

Paola – Ospedale fulcro dell’incontro tra sindaco e commissario alla sanità

Nota diramata dallo staff che si occupa delle comunicazioni per conto della coalizione di Salute Pubblica, compagine a supporto del sindaco di Paola, Roberto Perrotta

A poco più di dieci giorni dall’insediamento di Roberto Perrotta a Sindaco di Paola, continua, con la collaborazione del personale, dei consiglieri comunali e di uomini e donne di buona volontà, l’incessante attivismo istituzionale per riportare Paola alla normalità, ridarle il ruolo che merita ma soprattutto per dar voce e risposte ai tanti cittadini bisognosi di apprendere e interfacciarsi con l’istituzione municipale.

In quest’ottica, come più volte ribadito in campagna elettorale, il sindaco Roberto Perrotta ha incontrato ufficialmente il Commissario alla sanità calabrese Ing. Massimo Scura nella sede di Catanzaro.

L’incontro è avvenuto in un clima di disponibilità e cordialità proprio di figure istituzionali che, con serenità, svolgono il proprio mandato con competenza e rispetto delle leggi con l’obbiettivo di salvaguardare il diritto alla salute.

Il commissario Scura ha premesso che alla base di ogni discussione istituzionale è necessario essere concreti focalizzando l’attenzione sugli atti e le leggi, in modo da evitare parole che da anni hanno portato la sanità in Calabria allo stato noto a tutti i calabresi e non solo.

L’atto che costituisce la pietra miliare della organizzazione della sanità in Calabria è il decreto n.64, il quale non fa altro che concretizzare sui territori quanto recitano le leggi in vigore sulla sanità.

Paola deve essere l’ospedale di riferimento perché la legge Lorenzin la individua, senza alcun dubbio, città con la massima densità di popolazione, città baricentrica e perché è la più vicina all’hub di Cosenza.

Altri presidi sono in stretta vicinanza con altre realtà sanitarie, seppur private, operanti sul territorio e costituendo doppioni ed inutilità per i cittadini.

Oltre a questo i numeri dei presidi ospedalieri del Tirreno parlano chiaro infatti la cosa che preoccupa di più è il calo drastico della natalità e delle cure per l’infanzia a Cetraro in netta controtendenza con il passato.

Per queste ragioni Paola deve essere il polo chirurgico e di pronto soccorso di riferimento sul Tirreno, non per scelte di parte, ma anche per applicazione della legge e per oggettiva dislocazione e dotazione di servizi della città.

Al termine della conversazione, il Commissario Scura ha affrontato alcune problematiche per fare maggiore chiarezza sulla vicenda: la frana sul costone dell’ospedale, la viabilità, i parcheggi e l’accesso dalla SS 18.

Il Sindaco di Paola ha tranquillizzato il Commissario su tutte le criticità giustamente sollevate.

La frana è in via di risoluzione, in quanto a settembre/ottobre partiranno i lavori di messa in sicurezza da parte del Commissario regionale delegato al dissesto idrogeologico.

A seguito di questi lavori sarà ampliata l’area parcheggi e la viabilità sarà rafforzata con una ulteriore arteria comunale di accesso al nosocomio.

Per quanto riguarda l’accesso alla SS 18 il Sindaco ha informato il Commissario ing. Scura che all’inizio della settimana prossima incontrerà l’ANAS per la continuazione dei lavori già appaltati 5 anni fa e inspiegabilmente fermi.

Inoltre al fine di dotare l’ospedale di Paola di ulteriori volumi e servizi saranno avviate le necessarie procedure espropriative su terreni ed immobili già individuati.

Nella serenità dell’incontro, organizzato con il solo obiettivo di garantire alla popolazione del Tirreno cosentino una sanità razionale e soprattutto di qualità, il Sindaco e il Commissario si sono proposti uno scambio di documenti per avallare quanto dichiarato, concordato e programmato.

About Redazione

Redazione

Check Also

us paolana

Paola – Società calcistica e Comune ai ferri corti. Forse c’è un chiarimento

Nella giornata di ieri, pubblicata sul web dal blog Mimmo Abramo Notizie (clicca) è apparsa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: